Algeria, simulazione di guerra con munizioni vere al confine col Marocco: salgono le tensioni

Nell'agosto 2021, l'Algeria ha annunciato la rottura delle relazioni diplomatiche con il Marocco, a causa di quelli che ha descritto come «atti ostili» di Rabat

Algeria, simulazione di guerra con munizioni vere al confine col Marocco: salgono le tensioni
3 Minuti di Lettura
Martedì 7 Giugno 2022, 15:01

Non solo Russia e Ucraina. Salgolo le tensioni anche in nordafrica, tra Algeria e Marocco. L'esercito di Algeri ha condotto manovre militare notturne con munizioni vere, simulando una vera battaglia, in una regione del Paese che confina con il Marocco e il Sahara Occidentale, quest'ultimo territorio conteso fra Rabat e il Fronte Polisario. Lo riporta oggi la televisione ufficiale algerina, rilevando che le manovre si sono svolte lunedì sera.

Corea del Nord lancia 8 missili balistici, poi il test nucleare. Gli Usa (con Seul) schierano 20 jet: «Risposta rapida e decisa»

Russia, navi da guerra "spiano" l'esercitazione Nato nel Baltico: avvistate vicino Stoccolma

Tunisia-Marocco, cosa succede

Le esercitazioni sono state supervisionate dal capo di stato maggiore dell'esercito, il tenente generale Said Chengriha, e si sono svolte nella provincia di Tindouf. Hanno partecipato unità di varie forze e armi «in condizioni vicine alla realtà», rende noto l'esercito algerino, citato dalla tv. Solo pochi giorni fa un'esercitazione navale si è svolta al largo dell'ovest dell'Algeria, in un tratto di mare che confina con Marocco e Spagna, con la partecipazione di sottomarini.

 

 

Il perché delle ostilità

Nell'agosto 2021, l'Algeria ha annunciato la rottura delle relazioni diplomatiche con il Marocco, a causa di quelli che ha descritto come «atti ostili» di Rabat. Algeri aveva chiuso il confine terrestre con il Marocco dall'agosto 1994 e non lo ha mai voluto riaprire, nonostante le ripetute richieste di Rabat.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA