DONNE

«Io viaggio da sola», sempre più donne scelgono l'avventura: ecco le destinazioni migliori

Venerdì 12 Luglio 2019 di Maria Lombardi
1
Sempre di più le donne che viaggiano da sole

Io vaggio da sola. Per curiosità, per spirito d'avventura, per libertà. Perché basta dover sempre discutere su cosa fare, dove andare e cosa vedere. Intanto, vado lontano, per i fatti miei. A scoprire il mondo, a modo mio. E chi se ne frega di chi ti guarda strano, ti mette in guardia dai pericoli, una donna sola, sei proprio sicura?  Sempre di più le viaggiatrici solitarie: oltre 517mila secondo una ricerca del Centro Studi sul Turismo JFC del 2017, il 9 per cento in più rispetto all'anno precedente.
Il 90% lo fa per spirito di indipendenza o per mettersi alla prova. Solo una piccola percentuale (il 4,6%) delle
solo female traveler si mette in viaggio per allontanarsi da un dolore, una storia finita male o una delusione sul lavoro. Età media 32 anni, laurea (73,6%). Quasi la metà (47,8%) non è poi sola nella vita,  lascia un compagno o un marito a casa e si avventura. 

Bambini in vacanza, i farmaci da mettere nella valigia: ecco quelli da non dimenticare

LE STORIE 
Valeria gira in camper da tre anni, sola. La sua scelta di vita da «vagabonda deluxe», come si definisce lei, la racconta su #viaggiodasolaperché nato come hashtag sul profilo Twitter di Dana Donato e poi diventata una community di viaggio. «Ho lasciato la mia città e tutto ciò che aveva fatto parte della mia vita fino a quel momento, lavoro compreso, per iniziare una nuova vita da viaggiatrice nomade. Viaggio da sola perché mi aiuta nella ricerca della mia più autentica essenza». Oppure Eleonora, «alla ricerca di una via d’uscita, di un modo per ricominciare anche in una terra straniera», e magari questo «sarà l'inizio di un nuovo viaggio».
E in rete sono sempre di più i web magazine e i blog per le travelling women: “Le cosmopolite”, “Voglio vivere così”, “Per me sola.com”, “Amichesiparte”. Viaggiatrici solitarie in crescita anche all'estero: secondo di Global solo travel study il 63% delle intervistate ha dichiarato di aver fatto un viaggio da sola nella propria vita, come riporta in un servizio la rivista online "inGenere".  

DESTINAZIONI SICURE
Seguendo le indicazione del Global Peace Index che ogni anno stila la lista dei paesi più pacifici del mondo, Skyscanner - il motore di ricerca internazionale dei voli - propone alcune destinazioni sicure per donne sole: Portogallo,  Nuova Zelanda, Thailandia, Repubblica Ceca, Ungheria, Canada, Bhutan, Giappone, Cile, Slovenia, Botswana, Bulgaria, Islanda, Romania, Qatar, Costarica, Danimarca, Svezia e Finlanzia. Egitto, Tunisia e Turchia considerate le più a rischio. Qualche consiglio per chi si avventura senza compagnia. Tanto per cominciare, registratevi sul sito di Viaggiare Sicuri della Farnesina e comunicate la vostra posizione a parenti ed amici. Scaricate sul vostro smartphone delle App perfette per donne in viaggio come “Siamo Sicure” o  "Wher",  progetto tutto italiano realizzato da una startup di Torino. Consultate infine la Mappa dei paesi a rischio nel mondo di International Sos Travel Risk Map. E buona avventura. 

Ultimo aggiornamento: 13:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA