Turchia, alle donne curde che hanno combattuto l'Isis la solidarietà delle associazioni femminili italiane

Venerdì 11 Ottobre 2019

Le donne curde che, in questi ultimi anni, hanno combattuto sul fronte per difendere il territorio dall'avanzata dell'Isis hanno ricevuto la solidarietà di una rete di associazioni femminili italiane. Noi Rete Donne, la sigla che raggruppa diverse realtà, ha condannato la «aggressione sfertata in queste ore dalla Turchia».

«Una aggressione  - scrivono - che colpisce questa popolazione, i curdi, l'unica che abbia veramente lottato contro l'Isis e ne abbia fermato l'avanzata. Le donne curde hanno dovuto prendere le redini in mano di quel territorio già dagli anni Ottanta e Novanta. Sono state elette in parlamento, anno iniziato a prendere decisioni e a organizzarsi in piccole cooperative per aiutare la famiglia, sono diventate giornaliste, scrittrici, avvocate. Tutto questo anche perchè si sono sostituite ai loro compagni, mariti, fratelli e padri messi in carcere. Ora sono impegnate in prima linea nell'indifferenza dell'Occidente, tradite dagli Stati Uniti e aggredite da Erdogan».

Ultimo aggiornamento: 19:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA