SILVIA ROMANO

Silvia Romano testimonial contro l'islamofobia

Venerdì 11 Settembre 2020
2

La cooperante Silvia Romano, rapita in Kenya e tenuta prigioniera in Somalia per un anno e mezzo, diventa testimonial e operatrice di un nuovo progetto europeo per contrastare l'islamofobia. Ne scrive il quotidiano Repubblica nelle pagine locali di Milano. Proprio nel capoluogo lombardo la giovane, 24 anni, fece ritorno l'11 maggio. 'Yes' è nome del programma europeo nel quale lavorerà nei prossimi mesi. In una foto pubblicata dal quotidiano Romano si fa ritrarre sorridente in una immagine promozionale rilanciata sulle pagine Facebook dell'iniziativa contro l'odio religioso di alcune associazioni giovanili mussulmane. È stata inserita in squadra come 'master equity defender' insieme ad altri sette giovani lombardi, quasi tutti immigrati di seconda generazione. In sintesi si contrasterà l'islamofobia, partendo dai giovani, raccogliendo segnalazioni di casi e denunce fornendo anche supporto psicologico ed eventualmente legale.

Ultimo aggiornamento: 12:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA