Russia, ragazze si tengono per mano in strada, giovani le picchiano e si difendono: «Erano delle lesbiche»

Venerdì 13 Dicembre 2019

Un gruppo di giovani ha aggredito quattro ragazze nel centro di San Pietroburgo e picchiato brutalmente una di loro in quello che appare come un episodio di violenza omofoba. I giovani, dopo essere stati arrestati dalla polizia, hanno infatti detto agli agenti di aver attaccato le donne perché si tenevano per mano e pensavano quindi che fossero omosessuali. L'assalto è avvenuto lunedì sera e, secondo l'agenzia Fontanka, gli aggressori sarebbero sostenitori di un gruppo nazionalista locale.

Chef cerca monolocale in affitto, l'agenzia risponde: «Il proprietario non vuole gay, neri e cani». Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA