Ventotene ricorda il sindaco Beniamino Verde a 20 anni dalla morte in un incidente

Sabato 13 Luglio 2019
Beniamino Verde
L'isola di Ventotene ricorda il "suo" sindaco, morto 20 anni fa. Era il 14 luglio del '99 quando Beniamino Verde, storico primo cittadino dell'isola, perse la vita in un incidente stradale mentre si recava a un incontro in Prefettura per parlare di rifiuti e trasporti. Vicende attualissime ancora oggi. Insieme a lui c'era il vice sindaco, Gaetano Montano, morto anche lui nell'incidente sulla Flacca, nel territorio di Monte San Biagio.

E pensare che Verde aveva bandito le auto dall'isola già nel 1983, alla sua prima elezione.   Verde , cultura politica socialista, si divideva tra la bottega di generi alimentari di Piazza Castello ed il dirimpettaio palazzo comunale.   E' stato il sindaco del “benessere”, della crescita dell'isola anche dal punto di vista turistico ma senza "invasioni", l'uomo appassionato delle sue battaglie, quello che ha dato il via a opere come il  porto nuovo, l’acquedotto,  la casa Alloggio per gli anziani, il primo depuratore, il centro sportivo comunale, il collegamento marittimo veloce, la nascita della banda municipale, il parco archeologico di Punta Eolo.

«A Ventotene chi pronuncia il nome di Beniamino immagina ancora di incontarlo» - dice l'attuale sindaco,  Gerardo Santomauro che invita «La cittadinanza tutta   a partecipare all’evento commemorativo in occasione del 20° anniversario della scomparsa del Sindaco Beniamino Verde e del vicesindaco Nino Montano».

L'appuntamento è domani, domenica 14 luglio, alle 9 celebrazione della messa nella Chiesa di Santa Candida in suffragio delle vittime e  benedizione della corona commemorativa, a seguire deposizione della corona commemorativa presso il “Monumento alle vittime dei caduti sul lavoro” nel piazzale antistante il Centro Polivalente “Umberto Elia Terracini”.      © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma