Rapinatore fondano picchia e “ripulisce” due giovanissimi a Roma: arrestato

Lunedì 17 Giugno 2019 di Barbara Savodini
Ancora un fondano protagonista del crimine nella Capitale. Dopo l'eclatante episodio dello spaccio nella comunità di recupero, ieri sera un nuovo caso di esportazione della malavita locale ha interessato Roma. Anche questa volta il fondano con ambizioni “imprenditoriali” fuori confine è stato fortunatamente assicurato alla giustizia. I fatti ieri sera, in via Podgora.

Il ragazzo, un 26enne di Fondi ma da tempo residente a Roma, ha incrociato in strada le sue vittime – due giovani romani di 17 e 18 anni - mentre passeggiavano in zona Prati e, dopo averle avvicinate con un banale pretesto, le ha colpite mettendole entrambe ko.

A quel punto, il ladro ha afferrato il portafoglio del 18enne ed è scappato a gambe levate, non sapendo che la scena fosse stata notata da lontano dai carabinieri a bordo di una “gazzella” in transito poco lontano proprio in quel momento.

Ne è nato un brevissimo inseguimento a piedi, conclusosi con l’arresto del rapinatore e il recupero della refurtiva, interamente restituita al legittimo proprietario.
Nel corso delle attività, inoltre, il 26enne ha più volte strattonato i militari nel tentativo di opporsi alle operazioni di identificazione, motivo per cui è scattata nei suoi confronti anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Trattenuto nelle camere di sicurezza dell’Arma, il rapinatore rimane in attesa del rito direttissimo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma