FONDI

Regione, al via la cabina di regia dell'economia del mare: bando da 10 milioni, uno riservato a Ponza e Ventotene

Lunedì 16 Dicembre 2019
Sono ripartiti oggi i lavori della cabina di regia dell’Economia del mare, prevista dalla Legge Regionale 13 del 2018, che ha il compito di coordinare e semplificare le politiche dei vari enti territoriali che la compongono, tra cui Regione, Province e Comuni costieri, Autorità Portuale, Direzione Marittima, Agenzie del Demanio e delle Dogane.
Durante l’incontro l’assessore allo Sviluppo economico Paolo Orneli ha annunciato che entro l’anno verrà pubblicato un nuovo bando da 10 milioni di euro rivolto ai 24 Comuni costieri, per finanziare opere pubbliche di riqualificazione ambientale e turistica dei lungomare. Un milione sarà riservato ai Comuni di Ponza e Ventotene. Inoltre sono previsti, nella bozza di bilancio all’esame del Consiglio altri 6 milioni per lo sviluppo economico del litorale.

E' stato annunciato inoltre che nei primi giorni di gennaio verrà approvato definitivamente in Giunta il testo del Piano regionale di utilizzazione degli arenili, il Pua, un passaggio importantissimo perché fornirà per la prima volta ai Comuni uno strumento di indirizzo fondamentale, definisce infatti gli indirizzi ai quali si devono attenere i Comuni per regolamentare l’utilizzo delle loro spiagge.

«L’economia del mare deve diventare uno dei pilastri del nuovo modello di sviluppo sostenibile che serve al Lazio e a tutto il nostro Paese – ha aggiunto l’assessore Orneli – questo è un obiettivo a cui guardare anche con riferimento al prossimo avvio del confronto sulla nuova programmazione dei fondi europei 2021-2027. Il suo impatto sulla nostra economia è forte e rappresenta un pezzo fondamentale delle capacità manifatturiere del Lazio. È per questo che, sempre a gennaio, abbiamo in programma di presentare una memoria di giunta per il rilancio del settore della nautica».



«Nel programma generale per la gestione e tutela dei litorali 2019-2021 della Regione Lazio – ha dichiarato a margine dell’incontro l’assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità, Mauro Alessandri – sono già previsti 45 milioni di euro, tra fondi regionali e risorse europee del Fondo di Sviluppo e Coesione per gli interventi di protezione delle coste. Abbiamo deciso di aggiungervi altri 5 milioni di euro, previsti nello schema di bilancio attualmente all'esame del Consiglio regionale, per poter realizzare ulteriori interventi straordinari a rafforzamento di quanto già programmato». Ultimo aggiornamento: 17:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi