Latina, il vescovo Mariano Crociata domani ordina cinque nuovi diaconi permanenti

Venerdì 25 Settembre 2020
Domani, 26 settembre il vescovo Mariano Crociata ordinerà a Latina cinque diaconi permanenti. «La celebrazione si terrà, alle ore 19, nella cattedrale di San Marco a Latina - spiagano dalla curia - L’ingresso sarà contingentato in base alle misure di prevenzione contro la pandemia di coronavirus. Saranno disponibili alcuni posti all’aperto nell’oratorio da dove sarà possibile seguire in diretta su maxischermo l’intera liturgia (condizioni meteo permettendo)».

I nuovi diaconi sono: Vincenzo Bernardini, 49 anni, impiegato, sposato con Roberta, 7 figli, appartiene alla parrocchia di San Luca a Latina, dove svolge il servizio liturgico e la preparazione dei ministranti;  Antonio Cecconato, 63 anni d’età, pensionato, sposato con Carla, un figlio, della parrocchia di San Francesco d'Assisi in Borgo Bainsizza, svolge il servizio liturgico e la catechesi per i ragazzi che riceveranno i sacramenti dell’Iniziazione cristiana;     Giovanni Battista De Bonis, 57 anni d’età, Luogotenente C.S. della Guardia di Finanza presso la Banda Musicale del Corpo; vedovo, 3 figli, è della parrocchia di Santa Chiara a Latina in cui svolge il servizio di Accolito; Fabio Guizzaro, 50 anni d’età, imprenditore nel settore dell’informatica e telecomunicazioni, sposato con Gabriella, 2 figli, è della parrocchia di San Luca a Latina dove svolge il servizio di Accolito; Claudio Negri, 63 anni d’età, impiegato, coniugato con Laura, una figlia, è della parrocchia di San Marco in Latina, svolge il servizio di ministro straordinario della Comunione agli anziani e ai malati.

Il Collegio diaconale della diocesi pontina conta ad oggi 27 diaconi permanenti e 12 tra aspiranti e candidati che stanno seguendo un percorso di formazione. «Proprio il 14 settembre scorso - spiegano dalla Curia - per la diocesi di Latina, è entrato in vigore il nuovo Direttorio per il Diaconato Permanente che aggiorna le modalità di accesso a questo grado dell’Ordine Sacro, in particolare adeguando ad oggi la formazione spirituale, teologica e pastorale».

  © RIPRODUZIONE RISERVATA