Attività finanziaria abusiva e truffa, 13 arresti: c'è anche un dipendente della Procura

Mercoledì 28 Ottobre 2020 di Giovanni Del Giaccio

Tredici persone arrestate, sei in carcere e sette ai domiciliari, per  abusiva attività finanziaria e mediazione creditizia, nonché  insolvenza fraudolenta e frode a società finanziarie. Tra di loro c'è anche un dipendente della Procura della Repubblica di Latina.

I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale pontino stanno eseguendo le misure cautelari a   Latina, Frosinone, Formia, Fondi e Nettuno. L'ordinanza è del giudice delle indagi preliminari del tribunale di Latina e i reati conquistati, a vario titolo, riguardano una associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale, falsa attestazione della presenza in servizio del pubblico impiegato, autoriciclaggio, contraffazione di pubblici sigilli, sostituzione di persone, esercizio abusivo dell’attività finanziaria, rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio, abuso d’ufficio, favoreggiamento e corruzione per l’esercizio della funzione.

I particolari dell’operazione denominata "Scarabeo" verranno riferiti nel corso della mattinata con un comunicato stampa della Procura della Repubblica di Latina.

Vedi anche > Droga in carcere, indagati anche medici e farmacisti insospettabili

Ultimo aggiornamento: 07:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA