In provincia di Latina auto sempre più green aumentano le vetture elettriche e ibride

In provincia di Latina auto sempre più green aumentano le vetture elettriche e ibride
2 Minuti di Lettura
Sabato 27 Novembre 2021, 05:02 - Ultimo aggiornamento: 11:51

Sono sempre di più le auto green che circolano nella provincia di Latina: secondo l'analisi di Facile.it e MiaCar.it su dati Aci, a inizio anno, le autovetture elettriche e ibride presenti nel territorio erano 3.579, vale a dire lo 0,94% del parco auto circolante. Una percentuale, che seppur non alta, fa guadagnare alla provincia pontina il secondo posto nella graduatoria regionale, dopo Roma dove il 2,39% delle auto è elettrico o ibrido. Seguono Viterbo (0,90%) e Rieti (0,68%), e chiude la classifica Frosinone con lo 0,60%. Nel Lazio, complessivamente, le automobili elettriche e ibride erano l'1,93% del totale auto circolanti nella regione, a fronte dell'1,50% rilevato a livello nazionale.

Numeri piccoli ma destinati a crescere, se si considera che, a livello nazionale, il 38% delle auto immatricolate nei primi 10 mesi del 2021 è elettrico o ibrido; la percentuale, se applicata alle immatricolazioni totali rilevate nel Lazio nel medesimo periodo, porterebbe il numero di veicoli green presenti sulle strade della regione ad oltre 112mila. A confermare la crescente attenzione degli italiani per i mezzi green è anche l'indagine commissionata da Facile.it e MiaCar.it agli istituti mUp Research e Norstat, da cui è emerso che quasi 7 automobilisti su 10 comprerebbero un'auto elettrica o ibrida. Perché? Scorrendo le motivazioni di coloro che hanno partecipato all'indagine, la maggior parte lo farebbe per contribuire alla riduzione dell'inquinamento.


Un automobilista su tre, inoltre, ha paura che presto le auto diesel e benzina non potranno più circolare. E le motivazioni dei contrari? Il 68% vede un grosso ostacolo nel prezzo di acquisto, il 43% nello scarso numero di punti di ricarica, mentre il 40% nella bassa autonomia di percorrenza di questi veicoli. Gli incentivi statali giocano un ruolo importante nell'acquisto. Anche se, almeno sulla carta, gli italiani sono favorevoli indipendentemente dalla presenza dei contributi: un dato positivo che rischia però di scontrarsi con la realtà se osserviamo il budget che sono disposti a spendere, che è al di sotto della soglia di prezzo in cui rientrano tali vetture.
S.N.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA