CORONAVIRUS

Fondi non è più zona rossa e France 2 manda un inviato: servizio nell'edizione speciale della sera

Mercoledì 15 Aprile 2020 di Giuseppe Baratta

LATINA - «Pour la première fois depuis début mars la gérante de magasin peut accueillir à nouveau les clients», che suona più o meno così: "per la prima volta, da marzo, la negoziante può accogliere di nuovo i clienti". La notizia del termine della zona rossa a Fondi ha varcato le Alpi e fatto il giro del mondo tanto che l'altro ieri anche France 2, il secondo canale televisivo nazionale francese, ha dato ampio risalto alla notizia della "riapertura progressiva" con un servizio di quasi tre minuti interamente dedicato alla cittadina pontina nell’ambito di una edizione speciale del telegiornale della sera.

Fondi viene definito un luogo in cui la gente sta rispettando le indicazioni, le distanze e le prescrizioni, ma che ha bisogno ancora di tempo per potersi considerare definitivamente al sicuro. Alban Mikoczy, il corrispondente dall’Italia per il secondo canale francese, ha girato per le vie della cittadina intervistando anche alcuni abitanti: «Sentiamo il bisogno di abbracciarci, ma anche solo di parlare ed è molto difficile questo confinamento» racconta un signore. «Abbiamo riaperto ma tutti devono entrare muniti di mascherina e guanti» aggiunge una negoziante. Il servizio, che su France 2 può aver avuto uno share di circa il 15%, spiega agli spettatori transalpini che "erano 40 giorni che gli abitanti di Fondi non avevano il diritto di comprare un libro o un paio di occhiali".

 

Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA