Gli obblighi per chi è tornato a Latina negli ultimi 14 giorni dal nord. La Regione: in arrivo format on line

Gli obblighi per chi è tornato a Latina negli ultimi 14 giorni dal nord. La Regione: in arrivo format on line
2 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Marzo 2020, 12:06 - Ultimo aggiornamento: 13:03

Ecco le disposizioni per tutte le persone presenti nel territorio della provincia di Latina «che nei quattordici giorni antecedenti alla data di pubblicazione del DPCM 8 marzo 2020 hanno fatto ingresso, stanno facendo o faranno ingresso nella Regione Lazio provenienti dalla Regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia». Lo ha comunicato la Asl pontina specificando che tutte queste persone «devono comunicare tale circostanza alla email dedicata rientrozonarossa@ausl.latina.it».

Nella mail bisognerà indicare «i seguenti dati: nome, cognome, codice fiscale, indirizzo, telefono mobile (cellulare), indirizzo email, medico di base e sua email, datore di lavoro e sua email, provincia di provenienza, data di arrivo in provincia di Latina». Le persone dovranno «osservare la permanenza domiciliare, il divieto di spostamenti e viaggi e di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza fino a 14 giorni dalla data del rientro, salvo comparsa di sintomatologia o diversa valutazione a cura del Dipartimento di Prevenzione».

Ma soprattutto «in caso di comparsa di sintomi, la persona deve osservare le disposizioni dell’ordinanza 2/2020, qui riportate per comodità di lettura:
- avvertire immediatamente il MMG/PLS e l’operatore di Sanità Pubblica che attiva presso il domicilio la procedura di esecuzione del test;
- indossare la mascherina chirurgica (da fornire all’avvio del protocollo) e allontanarsi dagli altri conviventi;
- rimanere nella propria stanza con la porta chiusa garantendo un’adeguata ventilazione naturale, in attesa dell’eventuale trasferimento in ospedale».

Aggiornamento ore 12.55
La  Rrgione lazio comunica che a breve sarà disponibile un formato online per comunicare arrivo nel Lazio. «Il numero verde 800118800, attivato dalla Regione Lazio per l’emergenza COVID-19, ha registrato nelle ultime ore un traffico altissimo causando ritardi nelle risposte - si legge in una nota della Regione - Per questo nel pomeriggio la Regione Lazio attiverà un format online dove si potrà comunicare per chi arriva nel Lazio la propria permanenza nei 14 giorni precedenti in zone a rischio, come previsto da ordinanza. Nel frattempo si invitano i cittadini a contattare il numero verde solo in presenza di sintomi febbrili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA