Cede il terreno e l'auto dell'autoscuola sprofonda durante una manovra di parcheggio: illesi allievo e istruttore

Martedì 15 Settembre 2020 di Giuseppe Baratta

 L'autovettura di una scuola guida esegue una manovra di parcheggio e l'auto sprofonda nell'asfalto. È successo questa mattina a Terracina, sulla strada provinciale Badino Vecchio, quando l'istruttore e l'allievo erano alle prese con una lezione di guida: la retromarcia e poi il crac, con la vettura che s'è trovata improvvisamente con mezza ruota sotto il piano della strada e un fiume d'acqua che fuorisciva. Incredulo l'allievo, impaurito e visibilmente scosso, idem per l'istruttore che ha prontamente aiutato il ragazzo a uscire dalla vettura allontanandosi. «Per un attimo ho temuto il peggio, mi sono tornate alla mente le immagini della voragine che poco distante da qui è costata la vita a un uomo sprofondato con la sua macchina e travolto dall'acqua» ha spiegato Simone Tombolillo, l'istruttore, richiamando alla mente il terribile caso che nel 2018 costò la vita all'imprenditore Walter Donà nel novembre del 2018, sulla Pontina, tra San Felice Circeo e Terracina, all'altezza del chilometro 97.700.
 

In questo caso fortunatamente la voragine s'è rivelata notevolmente più piccola ma lo spavento è stato forte per i due occupanti del veicolo. Pare, inoltre, che la spaccatura nel terreno sia avvenuta in un punto in cui erano già accaduti eventi simili in passato. «La signora della casa di fronte, anche lei visibilmente impaurita una volta preso atto di come si fosse posizionata la vettura, mi ha riferito che era già accaduto più volte, sempre in quel punto e che quindi ormai erano purtroppo abituati a questo tipo di inconvenienti» ha aggiunto l'istruttore della scuola guida. La vettura è stata poi tirata fuori, danneggiata nella parte anteriore destra, dal lato passeggero, ma fortunatamente nessuno dei due occupanti ha riportato danni fisici.


Vedi anche > Ambulanza prende una buca, paziente cade e si ferisce alla testa
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA