Al via Pandataria, il concorso riservato ai giovani musicisti delle scuole europee

Lunedì 6 Maggio 2019 di Andrea Gionti
Gli organizzatori del concorso musicale Pandataria
E’ stata presentata nell’aula consiliare del Comune di Gaeta, la IV° edizione di “Pandataria” il concorso – rassegna musicale nato nel 2016 da un’idea di Francesco Ruggiero, chitarrista, insegnante dell’I. C. Alighieri di Formia – Ventotene e direttore artistico dell’evento. Il concorso per la prima volta supera i limiti territoriali di Formia e spande le sue note sul Golfo di Gaeta, coinvolgendo due prestigiose location, il Teatro “Remigio Paone” di Formia, casa storica della rassegna a cui si è aggiunta la terrazza del Bastione “La Favorita” nel cuore del centro storico di Gaeta.
«Pandataria è una rassegna dedicato a giovani musicisti delle scuole ad indirizzo musicale di tutti i Paesi Europei – spiegano gli organizzatori nella foto di Enrico Duratorre – in sintonia con quell’idea di Europa raccolta nel Manifesto Europeo di Altiero Spinelli, alla cui figura il concorso è dedicato. L’obiettivo principale è quello di promuovere e divulgare la pratica musicale tra i più giovani attraverso non solo una competizione, ma anche attraverso momenti di condivisione che i ragazzi possono vivere accanto a musicisti professionisti».
Negli anni Pandataria è cresciuta notevolmente e quest’anno vedrà la partecipazione dell’Associazione “Tamburo Rosso” che porterà sul palco del “Remigio Paone” i laboratori di musica popolare diretti da Valentina Ferraiuolo. Anche quest’anno importanti ospiti tra cui il compositore delle più importanti colonne sonore dei film di Ferzan Özpetek, Pasquale Catalano, la cantautrice Barbara Eramo, ed i musicisti di Napolincanto, Gianni Aversano, Domenico De Luca, co-direttore artistico di Pandataria e Ferdinando Piscopo. A partire da domani, martedì 7 maggio, dunque, si alzerà il sipario della IV edizione di Pandataria, alla presenza di tanti giovani musicisti provenienti dalle scuole di Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia, ma anche da Grecia, Romania, Turchia, Lituania, Portogallo e Polonia. Ultimo aggiornamento: 17:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma