A Ponza arriva il ministro degli Esteri, cena all'Acquapazza e saluti del sindaco

A Ponza arriva il ministro degli Esteri, cena all'Acquapazza e saluti del sindaco
2 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Giugno 2020, 07:36

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio difende le bellezze del Belpaese e sceglie Ponza per inaugurare la difficile stagione turistica di convivenza con il Covid. Un week end riservatissimo nella perla del Tirreno in dolce compagnia. In forma del tutto privata, è arrivato sabato sull'isola lunata con un'imbarcazione di linea proprio quando su Facebook appariva un suo post di fuoco: In questi giorni ne ho sentite davvero tante sull'Italia. Non mi sembra il momento di fare polemiche, ma una cosa voglio dirla chiaramente: esigiamo rispetto. Uno sfogo, quello del ministro, all'annuncio esternato da alcuni Paesi di voler imporre il blocco turistico verso l'Italia e gli italiani a causa dell'emergenza Coronavirus. Se qualcuno pensa di trattarci come un lazzaretto allora sappia che non resteremo immobili, aveva scritto sul social. Poi Di Maio è sbarcato a Ponza, passando inosservato, e si è diretto a Le Forna sparendo dai radar fino a sera, quando è spuntato in piazza con la sua fidanzata Virginia Saba e un'amica. Tappa d'obbligo all'Acqua Pazza, ristorante stellato di Gino Pesce. Un tavolo per tre, con distanziamento anti Covid. Il ministro pentastellato del Governo Conte e Conte bis, ha scelto la semplicità: un crudo di pesce e un primo piatto. «Persona cordiale e riservata», l'unico commento strappato a Pesce. Il sindaco Francesco Ferraiuolo ha saputo della presenza di Di Maio a Ponza soltanto domenica mattina. quando il mare era già un brulicare di piccole imbarcazioni. Un colpo d'occhio che ha messo di buon umore gli operatori economici e anche il sindaco che ha preso carta e penna e inviato un biglietto di buon soggiorno a Ponza al ministro degli Affari Esteri. Glielo ha fatto recapitare dal personale della scorta, per tramite dei carabinieri della locale stazione, un saluto di benvenuto dicendosi a disposizione per un incontro.
Rita Cammarone
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA