Tragedia Ischia, Simonetta Calcaterra: chi è il prefetto nominata commissario straordinario per l'emergenza

È laureata in legge ed è l'attuale commissario prefettizio del Comune di Casamicciola

Tragedia Ischia, Simonetta Calcaterra: chi è il prefetto nominata commissario straordinaria per l'emergenza
3 Minuti di Lettura
Domenica 27 Novembre 2022, 13:18 - Ultimo aggiornamento: 19:52

Tragedia Ischia - Conosce bene Casamicciola Simonetta Calcaterra perché è l'attuale commissario prefettizio del Comune sconvolto dalle frane di ieri. Calcaterra assumerà anche la funzione di commissario straordinario dopo la dichiarazione dello stato di emergenza deciso dal governo Meloni. 

Conosce anche chi abita il municipio con lei, gli impiegati che ci lavorano. Alcuni parenti di questi lavoratori risultano dispersi. È lei stessa a dare la notizia. «Non conosco direttamente le persone disperse ma ci sono anche parenti di impiegati del Comune, persone molto vicine all'apparato amministrativo. Accade nelle piccole comunità», ha detto Calcaterra confermando che le persone che si stanno ricercando sono tutte residenti in via Celario, la strada invasa dalla valanga di fango. 

Tragedia Ischia, sopralluoghi della polizia nella zona della frana

La prefetto era stata nominata commissario dal prefetto di Napoli Claudio Palomba a fine giugno 2022 quando 7 consiglieri comunali si sono dimessi ed è venuta meno la fiducia al sindaco Giovan Battista Castagna, eletto nel 2019. Il viceprefetto Calcaterra ha 61 anni, è stata commissario prefettizio anche nel vicino comune di Lacco Ameno dal 16 ottobre 2019 fino alla data delle elezioni amministrative del 20 settembre 2020. Inoltre è stata "supplente" della giunta comunale anche a Cardito (Napoli) nel 2014, a Molfetta nel 2017, ad Altamura nel 2018 e infine anche a S. Antimo (Napoli) nel 2020 quando il comune è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. 

 

È laureata in legge e ha iniziato la sua carriera all'inizio degli anni Novanta. Nel 1991 era nella prefettura di Brescia come funzionario addetto all’Ufficio di Gabinetto (con deleghe importanti: Antimafia, Protezione Civile, Polizia Amministrativa). Due anni dopo è tornata a Napoli con le stesse deleghe prima e poi è diventata direttrice della Sezione depenalizzazione, lavori pubblici, porto di pistola, guardie giurate, e contenzioso polizia amministrativa. Nel 2017 si è trasferita a Bari e in seguito è stata chiamata come commissaria in sei comuni.

Ora l'esperienza a Ischia, a Casamicciola, dove l'alluvione e la frana hanno compiuto un disastro i cui contorni tragici stanno emergendo lentamente. Il bilancio provvisorio è di tre morti

Frana Ischia, «l'uomo di fango» salvato: «Sommerso dall’acqua, pensavo di essere morto»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA