Sesso a Venezia sotto il ponte di Calatrava, coppia ripresa in un video e denunciata

Domenica 3 Marzo 2019
5
Sesso a Venezia sotto il ponte di Calatrava, coppia ripresa in un video e denunciata

Non li ha frenati il freddo, la scomodità del luogo e neppure il fatto di essere osservati da decine di turisti. Per non parlare della presenza degli agenti della Polizia municipale di Venezia che, ricetrasmittenti alla mano, hanno assistito impassibili a tutta l'esibizione. Una coppia di 36enni veneti è stata denunciata per atti osceni dopo essere stata sorpresa a consumare un rapporto sessuale completo sotto il ponte di Calatrava, a pochi passi del frequentatissimo piazzale Roma. Tutto è accaduto ieri sera, a notte fonda, come testimonia il video che da ore gira, di cellulare in cellulare, tra moltissimi veneziani. 

LEGGI ANCHE Justine Mattera, confessioni hot: «Non posso fare a meno del sesso
 


Ad essere colta da una irrefrenabile passione amorosa non è stata una coppia di turisti in vacanza in città ma due veneti: veneziana lei, padovano lui. Complice, forse, la voglia di trasgressione dei giorni pazzi del Carnevale veneziano o più probabilmente qualche bicchiere di troppo, i due hanno pensato di appartarsi sotto il ponte della Costituzione, progettato dall'archistar Santiago Calatrava. Hanno trovato un angolo transennato, chiuso da inferriate ma ben visibile per chi si trovava a passare ai piedi dell'imponente struttura. Lui è rimasto vestito, lei, biondissima, si è spogliata quasi completamente.

Incuranti di tutti, i due hanno consumato rapidamente un rapporto. I primi passanti hanno avvertito i vigili urbani che presidiano giorno e notte il terminal automobilistico della città e in pochi minuti la coppia si è trovata ad avere un pubblico numeroso di spettatori, comprese le forze dell'ordine. Finite le effusioni molto hard i due sono stati identificati e denunciati dagli agenti con l'aggravante della potenziale esposizione al passaggio di minori. Anche un uomo di grande esperienza nel campo dell'ordine pubblico come il capo della Polizia municipale lagunare, Marco Agostini, deve aver trovato la situazione veramente fuori dall'ordinaria, tanto da voler postare via Facebook un suo commento. «È vero che a Carnevale ogni scherzo vale - ha sottolineato - ma così mi sembra esagerato». Aggiungendo di non aver voluto pubblicare il video cliccatissimo della coppia, che ha rischiato l'arresto, solo per decenza.

Ultimo aggiornamento: 4 Marzo, 13:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma