Reddito negato, operai licenziati dalla Fca di Pomigliano restano sul campanile del Carmine per protesta

Sabato 20 Aprile 2019
Reddito negato, operai licenziati dalla Fca di Pomigliano restano sul campanile del Carmine per protesta

Reddito negato, operai licenziati dalla Fca di Pomigliano restano sul campanile del Carmine a Napoli per protesta. Nemmeno la telefonata del presidente dell'Inps è riuscita a sbloccare la situazione. Due operai - licenziati dalla Fca di Pomigliano in seguito alla manifestazione in cui fu esposto un manichino impiccato con le sembianze di Marchionne - sono saliti la notte scorsa sul campanile della chiesa del Carmine, nel centro di Napoli, e annunciano di voler rimanere lì fin quando non sarà messa nero su bianco la soluzione al loro problema: non hanno lavoro ma, per una difficoltà tecnica, il Caf non è riuscito a inoltrare la loro domanda per percepire il reddito di cittadinanza.

I due hanno indossato durante la protesta anche un paio di orecchie da coniglietto, simili - hanno detto - a quelle virtuali indossate da una «utente sul suo profilo Facebook e presa in giro da un impiegato Inps mentre quest'ultima chiedeva chiarimenti sui social per l'accesso al reddito. Quelle orecchiette da coniglio sono ormai diventate il negativo simbolo di questo reddito». A spiegare come superare l'ostacolo per i due ex operai è lo stesso Pasquale Tridico, numero uno dell'Inps, che ha assicurato agli operai - in tutto cinque - un incontro martedì pomeriggio con il direttore dell'area metropolitana di Napoli dell'istituto, nella sede di via de Gasperi. Gli operai sono stati condannati dalla Cassazione a risarcire le spettanze percepite durante l'iter tra l'appello, che diede loro ragione, e la sentenza di terzo grado che ha ribaltato il precedente giudizio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma