MALTEMPO

Meteo, allerta maltempo in Veneto e Campania. Sicilia delibera stato di calamità naturale

Sabato 2 Novembre 2019
Meteo, allerta maltempo in Veneto e Campania. Sicilia dirama stato di calamità naturale

Weekend di maltempo in Italia. Da nord a sud diverse regioni stanno fronteggianto condizioni meteorologiche particolarmente avverse, costringendo alcune di esse a diramare lo stato di allerta meteo. In Sicilia è stato diramato lo stato di calamità naturale, a seguito dei violenti temporali che hanno investito la regione nei giorni scorsi. 

LEGGI ANCHE Meteo, weekend con temporali e forti venti: domani allerta gialla sul Lazio per 18 ore
 


SICILIA
La Regione Sicilia ha deliberato lo stato di calamità naturale a seguito dei danni verificati in tutto il territorio a causa del maltempo degli ultimi giorni. Con la stessa delibera è stato richiesto alla presidenza del Consiglio dei ministri il riconoscimento dello stato di emergenza. Il provvedimento è stato adottato nella seduta di ieri pomeriggio, a Catania.

VENETO
Le previsioni meteo per il Veneto indicano tra il pomeriggio di oggi, sabato 2 novembre, e le prime ore di domani precipitazioni intermittenti, a tratti moderate e a tratti con possibili rovesci o locali temporali. Le precipitazioni coinvolgeranno soprattutto la pianura insieme a parte della fascia prealpina e pedemontana. I fenomeni tenderanno a intensificarsi nella giornata stessa di domani e a farsi più persistenti, specie sui rilievi, con precipitazioni moderate, a tratti forti. Potranno avere anche carattere di rovescio e, specie su pianura e costa, localmente manifestarsi con temporali associati. Dalla serata di domenica i fenomeni saranno in graduale attenuazione a partire da Ovest.

CAMPANIA
La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore arancione su tutta la Campania, ad esclusione della zona del Tanagro, dove invece il livello del rischio è giallo. Si prevede un rischio idrogeologico diffuso per precipitazioni e temporali a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani per «precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale», che potrebbero avere anche forte intensità. A questo quadro meteo sono associati anche venti forti da sud-ovest dalla mattinata di domani, con raffiche di vento nei temporali. Lungo le coste esposte, si prevedono mare agitato e possibili mareggiate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma