Farmaci per chemioterapia per 830 mila euro abbandonati dai rapinatori a Bari: non sono più utilizzabili

Martedì 20 Agosto 2019
1
Farmaci per chemioterapia per 830 mila euro abbandonati dai rapinatori a Bari: non sono più utilizzabili
Un patrimonio di farmaci per la chemioterapia in malore dopo la rapina: medicinali per un valore di 830mila euro sono stati trovati nel patio di una villa disuso nel rione Santo Spirito di Bari. Erano lì da oltre un anno e ora dovranno purtroppo essere smaltiti.

È stato il proprietario dell'immobile ad allertare i poliziotti. Dal sopralluogo è emerso che i farmaci erano il bottino di una rapina compiuta il 17 maggio 2018 ai danni di un autotrasportatore, dipendente di una ditta farmaceutica del Barese.

L'uomo, mentre percorreva su un autoarticolato la SS16 in direzione Foggia, all'altezza dello svincolo per Trinitapoli, fu bloccato da alcuni rapinatori armati a bordo di un'Audi A6. I malviventi sequestrarono l'autotrasportatore e si impossessarono del carico di farmaci. Nella villa gli agenti della Polizia scientifica hanno compiuto i rilievi.

Sono intervenuti anche rappresentanti dell'azienda farmaceutica che hanno recuperato i farmaci che, a causa del deperimento subito, dovranno essere smaltiti. In corso indagini per individuare i responsabili.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma