CORONAVIRUS

Coronavirus, Emilia-Romagna: l'aumento dei contagi è il più basso finora. Altri 95 morti

Lunedì 30 Marzo 2020
Coronavirus, Emilia-Romagna: l'aumento dei contagi è il più basso finora. Altri 95 morti

Contagi in calo in Emilia-Romagna. Sono 13.531 i casi di positività al Coronavirus, 412 in più di ieri. 50.990 i test refertati, 1.551 in più rispetto a ieri. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi, sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in Emilia-Romagna, illustrati dal commissario per l'emergenza in Regione, Sergio Venturi, nella quotidiana diretta facebook dalla Regione.

«Siamo moderatamente soddisfatti - commenta i dati Venturi -, oggi abbiamo 412 casi in più: è l'aumento più basso visto finora, parliamo di 50 casi per provincia». «Se fosse confermato questo trend - aggiunge - si tratterebbe di un deciso decadimento» del virus «ma non dobbiamo illuderci, è un andamento che va confermato».

Coronavirus, lo studio: in Lombardia contagi azzerati entro il 22 aprile, Toscana ultima a guarire

Coronavirus, il Paese che investiva sulla sanità: al Sud un terzo delle risorse rispetto al Nord
 


Complessivamente, sono 5.896 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (170 in più rispetto a ieri); relativamente contenuto - come si sta verificando negli ultimi giorni - l'aumento di quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 351, 18 in più rispetto a ieri. I decessi sono purtroppo passati da 1.443 a 1.538: 95, quindi, quelli nuovi, di cui 69 uomini e 26 donne. Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.227 (86 in più rispetto a ieri), 926 delle quali riguardano persone «clinicamente guarite», divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione; 301 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse.
 

Ultimo aggiornamento: 18:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani