Vaccini, quando l'immunità di gregge in Lombardia e Lazio? Campania prima regione a luglio

Vaccini, quando l'immunità di gregge in Lombardia e Lazio? Campania prima regione a luglio
di Claudia Guasco
4 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Giugno 2021, 17:37 - Ultimo aggiornamento: 23:22

Fine settimana da record, in Italia, per le somministrazioni di vaccino anti-Covid: sabato e domenica sono state raggiunte le 600 mila iniezioni nell’arco di ventiquattr’ore, superando abbondantemente un milione di dosi in due giorni. Sabato le inoculazioni sono state 598.582, ma il numero è destinato a crescere ulteriormente nelle prossime ore, mentre venerdì scorso è stato registrato il primato assoluto di 607 mila vaccinazioni. Un ritmo sostenuto che fa ben sperare sul raggiungimento dell’immunità di gregge, previsto per metà settembre. «Il mese di luglio sarà la svolta completa e assoluta - spiega il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri - avremo superato la metà della popolazione con almeno una dose di vaccino e per settembre-ottobre si prevede di raggiungere una protezione di comunità».

AstraZeneca, la ragazza operata per trombosi «stabile, ma grave». L'immunologa: «Le giovani rischiano»

 

Lazio, immunità a fine agosto, prima la Campania

Secondo le proiezioni di Lab24 del Sole 24Ore mantenendo l’andamento spedito dell’ultima settimana ci vorrebbero 89 giorni per coprire il 70% della popolazione e il risultato sarebbe raggiunto il 4 settembre. Pur con differenze da una Regione all’altra: prima a tagliare il traguardo sarebbe la Campania a luglio, seguita ad agosto da altre cinque Regioni e tutte le altre a settembre con l’eccezione della Provincia di Trento, unica a slittare a ottobre. In Campania al momento sono 2.622.677 le prime dosi inoculate (oltre un milione i richiami) con cui vengono superati in totale i 3,7 milioni di dosi su poco più di 4 milioni di fiale consegnate. Su una popolazione di 5.679.759 residenti ne restano dunque da vaccinare, almeno con una dose, poco più di 3 milioni. Attualmente il 45,8% della popolazione ha ricevuto almeno una dose e il 19,1% è stato completamente vaccinato, procedendo quindi a questa velocità si prevede che entro il 18 luglio la Campania avrà il 75% della popolazione protetta.

Secondo a raggiungere l’obiettivo l’Abruzzo, che conta di festeggiare Ferragosto con l’immunità di gregge come annunciato dal presidente della regione, Marco Marsilio. E anche la Lombardia dovrebbe centrare il risultato negli stessi giorni: dopo le oltre 103 mila somministrazioni effettuate venerdì, «ci avviciniamo velocemente a toccare il 70% della popolazione vaccinata. Una percentuale che significherebbe il raggiungimento dell’immunità di comunità», scrive sui social la vice presidente e assessore al Welfare Letizia Moratti. Poi toccherà a Puglia (26 agosto), Molise (29 agosto) e Lazio (30 agosto). Dovrà attendere un po’ di più invece la Toscana: «Con i vaccini che ci arrivano, cioè 30 mila al giorno e 900 mila al mese, un’immunità di gregge sarà raggiunta entro fine settembre. Però più dosi arrivano, più diventa capillare la nostra possibilità di vaccinare e si previene quella che può essere la ricrescita potenziale del contagio da Covid-19», spiega il governatore Eugenio Giani. Soddisfatto perché «è ben accolta l’iniziativa delle vaccinazioni per i maturandi e gli sposi. Vi è una continua richiesta».

Figliuolo: «Oltre 54 milioni di italiani da vaccinare, compresi over 12»

Green Pass per riaprire le discoteche, la Sardegna spera

Video

Astrazeneca, l'immunologa Azzari: «Non somministrarlo alle donne giovani, neanche la seconda dose»

LE PERPLESSITA’ DEI VIROLOGI

Ma un conto è l’immunità di gregge decretata dai numeri, altro quella reale, come avverte Sergio Abrignani, membro del Comitato tecnico scientifico. «Oggi è difficile stimare se e quando arriveremo all’immunità di gregge - avverte - perché non sappiamo fino a che punto i vaccinati, sebbene al riparo, dalla malattia, non siano contagiosi. Non è noto con esattezza quanti siano protetti dall’infezione asintomatica. Da un lato, da immunologo, condivido l’incertezza del virologo Anthony Fauci, dall’altro penso sia molto importante fissare degli obiettivi e immaginare che a settembre potremmo raggiungere l’immunità di gruppo». Nel frattempo, quando eguaglieremo la Gran Bretagna che da settimane è ferma su una, due vittime al giorno per Covid-19? «Spero entro fine giugno - stima l’esperto - Per scendere a questi livelli dovremo però vaccinare gran parte dei suscettibili agli effetti gravi del virus e mancano all’appello ancora circa 2,5 milioni di ultrasessantenni».

Vaccino Covid e allergia ai pollini: le indicazioni dell'immunologo

© RIPRODUZIONE RISERVATA