CORONAVIRUS

Coronavirus, influenza stagionale: 100.000 contagi in meno in sette giorni

Sabato 7 Marzo 2020
Coronavirus, influenza stagionale: 100.000 contagi in meno in sette giorni

Con l'emergenza coronavirus, è passata in secondo piano. Eppure continuano a diminuire i contagi di influenza stagionale. Sono stati 453.000 i casi stimati nella settimana dal 24 febbraio al primo marzo 2020, ovvero circa 100.000 in meno rispetto alla settimana precedente, quando erano stati circa 557.000. Mentre il totale di italiani colpiti da inizio stagione arriva a quota 6.623.000. È quanto emerge dal bollettino di sorveglianza delle sindromi influenzali Influnet, a cura dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss).

Coronavirus-influenza, differenze enormi: picco dei morti oltre 4 volte superiore

Coronavirus, Oms: «Il tasso di mortalità è del 3,4%, più dell'influenza»

In Italia l'incidenza totale è all'interno della soglia di intensità bassa pari a 7,5 casi per mille assistiti ma tra i bambini al di sotto dei cinque anni, i più colpiti, raggiunge i 20,5 casi per mille assistiti. Da ottobre a oggi si contano anche 169 casi gravi, ricoverati in terapia intensiva trovati positivi al virus influenzale, di cui 35 deceduti. In oltre l'80% dei casi era presente almeno una condizione di rischio preesistente, come diabete, tumori, malattie cardiovascolari, malattie respiratorie croniche, obesità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua