CORONAVIRUS

Coronavirus, Boccia a Conte: «La stretta tenga conto delle esigenze delle imprese»

Domenica 22 Marzo 2020

Il presidente di Confindustria scrive una lettera al premier Conte all'indomani dell'ulteriore stretta decisa dal governo. Confindustria «sta affrontando con senso di responsabilità» la decisione del Governo di sospendere le attività produttive non essenziali. E sottolinea, con una serie di indicazioni precise, «l'esigenza di contemperare la stretta decisa ieri con alcune esigenze prioritarie del mondo produttivo». È necessario, per esempio, «consentire la prosecuzione di attività non espressamente incluse nella lista e che siano però funzionali alla con tenuità di quelle ritenute essenziali», scrive il presidente Vincenzo Boccia in una lettera a Conte.

Coronavirus, Fontana: «In Lombardia siamo allo stremo, il contagio va ridotto»

Coronavirus, tutte le attività che restano aperte secondo il nuovo decreto

Coronavirus, duello tra Conte e Fontana sulla stretta tra sgarbi e appuntamenti mancati

© RIPRODUZIONE RISERVATA