Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

"Centro stupri", chiusa la discoteca di Lignano che ha accettato la prenotazione

La foto circolata sui social network
1 Minuto di Lettura
Giovedì 25 Giugno 2020, 16:53

E' stata chiusa la discoteca di Lignano dove un gruppo di ragazzi aveva prenotato un tavolo a nome «centro stupri». La decisione è stata presa dal Questore di Udine Manuela De Bernardin Stadoan che ha disposto la sospensione della licenza al gestore - con conseguente chiusura per 15 giorni. Il provvedimento è stato assunto ai sensi dell'art. 100 del TULPS, a tutela della sicurezza e della salute dei cittadini e dell'ordine pubblico in generale.

"Centro stupri", bufera social per la maglietta dei ragazzi in discoteca a Lignano: «Scusate, era solo una bravata»

Il personale della discoteca aveva esposto sul tavolo il cartellino con la scritta 
«Centro stupri», tolto solo dopo che la foto sconvolgente era stata diffusa sui social. Il cartellino esposto viene citato nell'ordinanza di sospensione dell licenza. La Questura continua a svolgere accertamenti per individuare le precise responsabilità di carattere penale dei vari soggetti coinvolti.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA