Due bottiglie d'acqua del rubinetto 27 euro in un hotel a Bolzano. La protesta: «Care come un Chianti»

«Sembrava servissero champagne», si lamenta Roberto in una recensione. I camerieri chiedevano a fine cena se l'acqua avanzata la volessero portare in camera

Bolzano, due bottiglie d'acqua 27 euro in hotel. «Riempite al rubinetto, dovevano essere gratis»
3 Minuti di Lettura
Domenica 2 Ottobre 2022, 10:01 - Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 11:36

Oro blu. Una coppia ha pagato 27 euro per due bottiglie d'acqua in un hotel in Val Pusteria, a Maranza, in provincia di Bolzano. «Cara come un Chianti», racconta la cliente rimasta infastidita dal prezzo. «Siamo rimasti malissimo, perché eravamo stati molto bene e non ci aspettavamo di pagare per due bottiglie d'acqua 27 euro di supplemento». L'albergo ha recensioni molto positive e più di un premio. Una sola macchia, però, appare ricorrere nelle recensioni: è il costo dell'acqua. Ma c'è un altro particolare che ha lasciato gli ospiti della stanza sorpresi.

Allarme rincari bollette del gas, come evitare la dispersione di calore e isolare la casa dal freddo: i consigli a basso costo (e fai da te)

Bolzano, bottiglia d'acqua 27 euro. «Riempita dal rubinetto»

Nella stanza dell'albergo la coppia trova una bottiglia per l'acqua e due bicchieri. «C'era scritto che era "acqua potabile dei nostri monti"». La bottiglia in camera è vuota (accompagnata da due bicchieri di cortesia) e si poteva riempire a piacimento dal rubinetto in bagno. Com'era? «Per carità, buonissima, ma se in camera la riempivamo gratis dal rubinetto perché a tavola la stessa acqua era così cara?», si chiede Maria (ndf). Al ristorante, infatti, la giovane trova la «stessa identica bottiglia».

Le recensioni negative

«Costo acqua e ricarico su vini». Si lamenta di questi due aspetti Luciano su Booking. Anche se sottolinea che la spa è molto bella e le escursioni organizzate ugualmente. Raffaella, invece, specifica che non le è piaciuto il prezzo dell'acqua frizzante: «Non un' acqua commercializzata, ma del rubinetto gasata, leggermente, da loro e pagata troppo cara». L'ospite sottolinea che avrebbe dovuto essere gratuita, visto che anche in camera era presente una bottiglia d'acqua del rubinetto. Anche lei ha trovato eccessivo il rincaro sui vini.

Quattro euro a litro

«Quasi 4 €/litro (acqua "del Sindaco" non sigillata)». È un' esagerazione per Roberto il costo e sopratutto la quantità. «Sembrava servissero champagne». Con i camerieri che chiedevano a fine cena se l'acqua avanzata la volessero portare in camera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA