Latina, due denunce per una rissa al Nicolosi. A Formia un passeggero del Cotral senza mascherina dà in escandescenze

Domenica 10 Maggio 2020

Una rissa in via Emanuele Filiberto, a Latina, all’altezza del quartiere Nicolosi, ha reso necessario l’intervento degli agenti della squadra voalnte nella notte. Protagonisti tre uomini, uno dei quali è riuscito a fuggire alla vista degli equipaggi. Con il supporto di una seconda pattuglia della polizia, gli agenti sono riusciti a bloccare gli altri due. Uno, rimasto a terra e con il volto insanguinato, è stato soccorso da un’ambulanza e trasferito all’ospedale per una ferita lacero contusa giudicata guaribile in 15 giorni. I due soggetti, entrambi di nazionalità rumena, di 31 e 25 anni, sono stati denunciati a piede libero per rissa.
 
Vedi anche »»Perquisizioni e controlli interforze: capoluogo pontino al setaccio

A Formia invece gli agenti del commissariato sono intervenuti in piazza Mattei su richiesta di un autista di un autobus Cotral, che cercava di far scendere dal mezzo un passeggero che era salito senza indossare l’obbligatoria mascherina. Il passeggero però alla vista dei poliziotti ha cominciato ad inveire e a minacciare. Con non poca difficoltà gli operatori sono riusciti a convincerlo a scendere per permettere all’autista di riprendere il servizio, ma l’uomo, in evidente stato di alterazione psico fisica, ha continuato a dimenarsi e ad opporre resistenza. Alla fine è stato denunciato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.
Infine a Terracina i poliziotti della squadra investigativa hanno colto in flagranza un uomo e una donna del posto mentre cercavano di vendere attrezzature da cucina che erano state rubate a un ristoratore di Caserta. Grazie a un’attività di indagine è stato possibile individuare l’uomo che aveva nascosto le attrezzature e che si era accordato per venderle a una ristoratrice di Frosinone al prezzo di 1.600 euro. L’uomo e la sua compagna sono stati quindi denunciati a piede libero per ricettazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA