ROMA

Roma, primo sgombero dell'era Salvini. Identificate 40 persone: «Occuperemo di nuovo»

Venerdì 7 Settembre 2018 di Paolo Chiriatti e Alessia Marani
119
Roma, via al primo sgombero dell'era Salvini: tensione a Tor Cervara

Primo sgombero dell'era Salvini a Roma, in via Raffaele Costi a Tor Cervara, zona Est. Senza rivolte o resistenze. Il blitz dei reparti mobili di polizia di Stato, carabinieri e polizia locale, coordinati dalla Questura di Roma, è intorno alle 8. L'immobile, di proprietà privata, era stato occupato nel 2014. In un sopralluogo di giugno risultava abitato da 270 persone, tra centrafricani, rom e anche qualche italiano. Oggi ce n'erano una novantina. In 40 sono stati portati all'ufficio stranieri di via Patini per l'identificazione. 

LEGGI ANCHE Roma/ Sgomberi, linea morbida di Comune e Regione: tensione con il Viminale
 


Ai regolari il Comune offrità un'alternativa. L'edificio era occupato soprattutto da Centrafricani, rom, romeni e qualche italiano. «In alcune stanze vivevano in 7/8 persone», dice Abbas uno degli occupanti tra i primi a uscire. «Non ce ne andremo da qui. Il Comune ci aveva offerto dei container che poi nemmeno esistevano. Dove andremo? Occuperemo di nuovo».

Nel piazzale sono radunati stranieri con zaini e trolley. «Dormiremo alla stazione Termini stanotte». Nell'immobile sono state trovate bombole del gas ed è in corso la bonifica. L'edificio era stato già danneggiato da un incendio lo scorso anno. All'interno e nel cortile montagne di rifiuti.
 

 

«Se ci cacciano siamo pronti a fare resistenza, a rimanere qui fuori e a rioccupare. Abito qui da quasi tre anni e ho quattro figlie - continua Abbas - Lo sgombero era previsto il 15 poi hanno anticipato a oggi, ma non ci hanno dato il tempo di organizzarci né un'alternativa. Hanno trovato una casa popolare solo a due famiglie di italiani. Come faccio con le bambine a dormire in strada? fa freddo - aggiunge -. Qui vivevano oltre 270 persone dormendo in 7/8 nelle camere. Ci sono baracche anche su terrazzi. Il Comune non ci ha trovato nulla, ci ha preso in giro».

Ultimo aggiornamento: 8 Settembre, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma