Il Pos Unico. Svolta digitale per Pellegrini Spa e Up Day

Venerdì 25 Settembre 2020

Up Day e Pellegrini Spa rispondono alle esigenze di semplificazione e digitalizzazione presentando il Pos unico

Alcuni gruppi specializzati nella ristorazione ed emettitori di buoni pasto hanno aggiornato i loro servizi in relazione alla notizia della conversione in Legge del DL Semplificazione per il quale si attesta la straordinaria necessità e urgenza di introdurre misure di semplificazione procedimentale, di sostegno e diffusione dell’amministrazione digitale, di ambiente e di green economy al fine di fronteggiare le ricadute economiche conseguenti all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Nella legge infatti sono stati inseriti anche gli emendamenti che prevedono l’utilizzo di un POS Unico per tutti gli esercenti che possa rispondere alle esigenze di digitalizzazione, evoluzione e semplificazione per il comparto favorendo dunque un supporto economico per il rilancio della rete dei partner.

Tra queste Up Day, società per azioni che opera nel mercato dei servizi alle imprese e alla persona, ha presentato DayMobile Pos, l’App per gli esercenti affiliati che consente di leggere e validare ogni tipo di buono pasto Day – cartacei, digitali, con Bar Code e QR Code – in tempo reale, e “che supera il concetto di Pos unico recentemente introdotto, portando con sé forte spinta al digitale”.
“In questi ultimi tempi si è parlato molto dell’introduzione del Pos unico per l’accettazione da parte degli esercenti dei buoni pasto ma noi, che già da tempo incentiviamo la diffusione di sistemi innovativi efficienti, siamo andati oltre orientandoci verso soluzioni più digitali e tecnologiche come l’App DayMobile Pos. Entro fine 2021, prevediamo infatti di realizzare oltre l’80% delle transazioni tramite questo supporto.” afferma Mariacristina Bertolini, Direttore Generale e Vicepresidente di Up Day.
Di tutta risposta e cimentandosi in azioni identificative della propria mission, anche la Pellegrini spa ha desiderato sottolineare che già nel 2014 aveva lanciato il primo sistema di Buono Pasto Elettronico spendibile sulla rete dei POS bancari. L’obiettivo è stato raggiunto conseguentemente agli accordi stipulati dalla Pellegrini con i principali Gestori dei Terminali Bancari grazie ai quali è possibile connettere i POS bancari al sistema autorizzativo della Pellegrini.

Secondo Valentina Pellegrini, vicepresidente Pellegrini spa “Si tratta di una carta certificata EMV e può essere facilmente adottata da tutti gli emettitori di buoni pasto, semplicemente replicando gli accordi da noi già stipulati con i Gestori dei Terminali Bancari. La nostra azienda ha ingaggiato tutti i Gestori di Terminali che si sono mostrati interessati al progetto, quasi il 100% del totale. Usufruire di una tecnologia e di un network già disponibili è una soluzione vantaggiosa, semplice ed economica per l’emettitore, il cliente e il ristoratore. Per noi è stato naturale, poiché oltre a essere emettitori di buoni pasto, siamo imprenditori della ristorazione da 55 anni”.

Sono dunque soluzioni semplificate ed efficienti che funzionano come carta di credito, che non richiedono alcun intervento fisico, che garantiscono al massimo la privacy del trattamento dati e sono sostenibili in quanto non vi è spreco di carta per lo scontrino poiché la transazione è registrata e visualizzabile sia dalla app dell’esercente, che dall’app cloud dell’utilizzatore. Infatti anche la Pellegrini sta sviluppando la soluzione che trasferisce sugli smartphone i medesimi servizi attraverso la propria APP dedicata (già attiva sia per Utilizzatori che per Esercenti), che consente di smaterializzare del tutto il buono pasto.

 

Lucia Medri

L'articolo Il Pos Unico. Svolta digitale per Pellegrini Spa e Up Day proviene da WeWelfare.

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA