Cosilam senza pace, si dimettono tre consiglieri: Abbruzzese non è più presidente

Giovedì 26 Settembre 2019 di Domenico Tortolano
In mattinata si sono dimessi tre consiglieri  del cda del Cosilam di Cassino (Consorzio industriale) determinando di conseguenza la caduta del presidente Mario Abbruzzese. Si tratta dei consiglieri  Guido Natoni (rappresentante del Comune di Pontecorvo, area Forza Italia), di Domenico Iacovella (già sindaco di Piedimonte San Germano - Pd) e del primo cittadino di Esperia Giuseppe Villani (Pd). Il consigliere Pietro Zola si era dimesso da tempo mentre  e la Camera di Commercio non aveva  indicato il suo rappresentante. A rimanere in carica è rimasto  il presidente Mario Abbruzzese che, però, è automaticamente decaduto non avendo più la maggioranza nel consiglio d'amministrazione.

Ora la Regione Lazio, che ha il controllo sui consorzi industriali, dovrà nominare il commissario in attesa della nomina di un nuovo Cda  da parte dell'assemblea dei comuni soci dell'ente consortile. Per lunedi 30 settembre era stata convocata l'assemblea dei sindaci per l'approvazione del bilancio che dovrà essere, probabilmente, aggiornata. L'operazione è stata condotta dal sindaco del comune di Cassino Enzo Salera (il magggiore azionista dell'ente)  e dal vice coordinatore regionale di Forza Italia Gianluca Quadrini. Questa operazione è scaturita  a seguito dei nuovi assetti politici ( da giugno scorso il comune di Cassino è guidato dal centrosinistra) e sia per il passaggio di Abbruzzese da Forza Italia al movimento Cambiamo di Toti.  Ultimo aggiornamento: 15:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma