Università di Cassino: al via una nuova edizione del corso di criminologia e scena del crimine

Giovedì 13 Febbraio 2020 di Elena Pittiglio
Anche quest’anno si terrà all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale una nuova edizione del    Corso di Alta Formazione in  Criminologia e Scena del Crimine. L’ideazione è firmata dal dott. Piero Iafrate,  mentre l’organizzazione da Primavera studentesca. In cattedra saliranno docenti dell'Agenzia Formativa AFRAM di Pontedera. A presentare l’edizione 2020 sono Achille Migliorelli, consigliere di Amministrazione e Michela Giannandrea, Senatrice Accademica, che sostengono: “Abbiamo fortemente voluto questo Corso di Alta formazione, in quanto le precedenti edizioni hanno riscosso un grande successo in termini di formazione teorico e pratica. Il corso è aperto a tutti, avvocati e professionisti, operatori delle Forze dell'Ordine, studenti di ogni facoltà, operatori del settore giudiziario, investigatori, medici, psicologi, giornalisti, operatori sanitari, Infermieri forensi, operatori del sociale, assistenti sociali”.  I partecipanti avranno la possibilità di acquisire, attraverso i moduli formativi, i principali strumenti teorici, metodologici e pratici indispensabili per affrontare al meglio i diversi possibili scenari di intervento in ambito forense sulla base di un ormai sempre più imprescindibile approccio multidisciplinare. Il corso avrà una durata di 30 ore articolate in tre giornate 26, 27 e 28 febbraio prossimi. Nel corso della tre giorni i partecipanti conosceranno, tra le diverse nozioni,  i compiti del criminologo, l’evoluzione della scienza criminologica. L'agenzia formativa AFRAM, accreditata presso la Regione Toscana,  mette a disposizione degli studenti e disoccupati 15 Borse di Studio che ridurranno il costo del corso.  
 “Abbiamo individuato  - riferisce Piero Iafrate, docente e responsabile scientifico del corso - docenti del  corso con un curriculm di grande prestigio in ambito criminologico (Dr. Di Dio), penale (Prof. Francesco Mazza)  e medico legale Dr. Edoardo Bottoni).  Il Criminologo Antonio Di Dio, già appartenente al Ris,  metterà a disposizione dei discenti tutta l'attrezzatura utilizzata dagli addetti ai lavori. Saranno previste  anche simulazioni e rilievi,  una parte del programma sarà dedicato alla fotografia giudiziaria”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma