Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sonego-Nadal, cosa è successo? La protesta di Rafa, che poi si scusa: «Ho sbagliato a chiamarlo a rete»

foto

Rafael Nadal si è scusato con Lorenzo Sonego, battuto nel terzo turno a Wimbledon, per uno scambio verbale avvenuto nel terzo e ultimo set, l'unico in cui lo spagnolo ha subito un break dall'avversario nel match vinto 6-1 6-2, 6-4. Nadal, apparso molto innervosito dalle grida di Sonego, lo ha chiamato a rete per una spiegazione. I due hanno poi avuto un lungo scambio quando si sono stretti la mano dopo il match point. «Devo dire che ho sbagliato. Non avrei dovuto chiamarlo a rete. Quindi mi scuso per questo. Colpa mia. Nessun problema, lo ammetto - ha detto il numero 4 del mondo dopo la partita - Ne ho parlato con lui negli spogliatoi e lì rimarrà». Nadal, però, ha rivelato qualcosa in più su quanto accaduto in campo: «La mia intenzione non era affatto quella di disturbarlo, ma solo dirgli cosa mi ha infastidito in quello che stava facendo in quel momento. Tutto qui. Avevamo un piccolo problema, ma questo è tutto».