Roma, cambio del comandante provinciale dei vigili del fuoco. Foto Luciano Sciurba

Cambio del comandante provinciale presso il Comando di Roma dei vigili del fuoco, presso la storica sede di via Genova. L'ingegner Giampietro Boscaino lascia dopo 2 anni di direzione l'incarico all'ingegner Francesco Notaro, che viene dalla segreteria del Capo del Corpo presso il Viminale. Questa mattina alla presenza del direttore generale, dei capo turno provinciali e di altri dirigenti dei pompieri romani si è tenuto il cambio di consegne alla sala Pastorelli del Comando romano. Presente il capo del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco Fabio Dattilo, che ha avuto parole di grande elogio e apprezzamento per il lavoro prezioso che svolgono tutti i distaccamenti di Roma e provincia dei vigili del fuoco, seppur tra difficoltà legate alla recente pandemia e impegnati su tante altre emergenze.  L'ingegner Boscaino, da Roma, andrà a dirigere la Regione Basilicata e altro importante incarico anche alla sua vice, l'ingegner Maria Pannuti, trasferita in Toscana alla direzione regionale, al suo posto, arriva a Roma come vice comandante l'ingegner Rocco Mastroianni, dal Ministero degli Interni. Saluto ufficiale oggi alle 12 in via Genova a Roma e cambio di consegne tra i due comandanti in un clima sempre cordiale, altruistico e gentile, che contraddistingue da sempre l'operato dei pompieri. Presenti alla cerimonia anche alcuni responsabili e caporeparti dei distaccamenti dei Castelli Romani e Litorale . A fare gli onori di caso i responsabili dell'ufficio stampa dei pompieri di Roma e provincia, sempre solerti e attenti al lavoro di comunicazione, il loro dirigente l'architetto Paolo Dolci, che coordina l'ufficio relazioni esterne e l'ingegner Luigi Liolli coordinatore del soccorso . Foto Luciano Sciurba

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani