Iran, i danni alla base Usa di Al-Asad fotografati dai satelliti: 5 aree ridotte in macerie

Iran, ecco i danni prodotti dai missili alla base americana in Iraq. Sono cinque le zone colpite e distrutte nella base area irachena al-Asad dai missili iraniani l'altra notte, come rappresaglia per l'omicidio del generale Qasem Soleimani da parte degli Stati Uniti: lo mostrano chiaramente le immagini scattate dal satellite SkySat dell'azienda Planet. Nelle foto si possono vedere in modo nitido quali edifici sono stati ridotti in macerie nella base aerea che ospita le truppe americane, insieme all'aeroporto di Erbil, l'altro sito colpito dai missili iraniani. SkySat è una costellazione di 15 satelliti, ognuno dei quali grande quanto un minifrigorifero, capace di cogliere le caratteristiche di oggetti sulla superficie terrestre anche molto piccoli, con una risoluzione di circa 72 centimetri. Questi satelliti sono usati per fotografare anche i missili di Iran e Corea del Nord.

Aereo ucraino caduto a Teheran. Kiev: «Non escludiamo il missile»

L'ambasciatore dell'Iran all'Onu: «Non vogliamo la guerra con gli Usa»
 



LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani