Murdoch, ora il figlio James punta sui fumetti

Martedì 16 Aprile 2019
James Murdoch

Dall'entertainment ai fumetti. Con il denaro che personalmente incasserà dalla cessione per 71,3 miliardi di dollari degli asset dell’intrattenimento di 21st century fox, di cui era ceo, a Walt Disney, James Murdoch si appresta a fare investimenti. Anche nei fumetti. Stando al Wall Street Journal, il figlio più giovane del magnate dei media Rupert si prepara a intascare 2,2 miliardi di dollari dalla transazione e una delle sue prime scommesse sarà su un editore di fumetti. Nel mirino c’è un investimento di 5 milioni di dollari in Artists, Writers and Artisans (AWA), guidato da Bill Jemas ossia l’ex editore e direttore operativo di Marvel. AWA intende sviluppare una serie di personaggi da cedere in licenza a studi cinematografici, produttori di videogiochi e di merchandise nello stesso modo con cui Disney ha fatto miliardi con i personaggi di Marvel. Stando al Wsj, il giovane Murdoch potrebbe arrivare a spendere fino a un miliardo di dollari attraverso una holding chiamata Lupa Systems e che fungerà da principale veicolo per acquisire quote di controllo o di minoranza in gruppi tech e media. In questa impresa, il 46enne non riceverà fondi dal padre nè dal fratello Lachlan, con cui continua a controllare News Corp, l’editore del Wsj. Al giornale il giovane Murdoch ha spiegato che AWA intende distinguersi dai rivali dei fumetti garantendo ai creatori il 20% dei ricavi derivanti dagli accordi di licenza che il gruppo saprà siglare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA