G20, nasce il Women's Forum Advisory Board Italy per mettere il mondo femminile al centro della ripresa post pandemia

4 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Aprile 2021, 17:00 - Ultimo aggiornamento: 17:19

Mettere il mondo femminile al centro della ripresa post pandemia. Nasce con questi obiettivi il Women's Forum G20 Italy che si terrà il 17, 18, 19 Ottobre a Milano, in collaborazione con il Politecnico di Milano. Oggi è stato costituito l'Advisory Board Italy composto da 25 personalità italiane del mondo delle Istituzioni, dell'industria, dell'economia, dell'università e della scienza, che dovranno individuare priorità, linee guida e obiettivi strategici per delineare una Call to Action ai Leader del G20.

All'evento di Milano sono previsti 250 ospiti e uno streaming internazionale per oltre 30mila partecipanti con un programma incentrato su tematiche quali: accesso all'educazione Stem (l'acronimo che indica le discipline scientifico-tecnologiche), lotta al cambiamento climatico, finanza etica, sistemi sanitari post Covid-19, diplomazia al femminile, nonché l'accesso al capitale, l'intelligenza artificiale, Tech4Good e i programmi di riconversione e riqualificazione, tenuto conto che la pandemia ha colpito in particolare l'occupazione femminile.

Creato nel 2005, il Women's Forum for the Economy and Society, piattaforma con sede a Parigi e influenza mondiale, ha la missione di dare voce alla visione delle donne per la costruzione di un'economia e di una società più inclusive e prospere, valorizzandone il contributo non soltanto sui temi legati alla parità di genere, ma anche nelle principali sfide che riguardano l'umanità nel suo insieme.

Al centro dei lavori della prima riunione dell'Advisory Board italiano, le personalità da invitare e le tematiche intorno alle quali elaborare le proposte da inviare ai Leader riuniti a Roma in vista del Summit G20 di quest'anno. L'obiettivo è di individuare un insieme di azioni molto concrete ed incisive affinchè alle donne sia riconosciuto un ruolo, al pari degli uomini, per il rilancio economico e sociale. "È una grande sfida e per questo desideriamo ringraziare le donne e gli uomini formidabili che hanno accettato di far parte dell'Advisory Board Italy, credendo in questa iniziativa e sostenendola con impegno e determinazione", ha dichiarato per il Women's Forum for the Economy and Society Chiara Corazza.

“La realizzazione di una cultura equa e inclusiva e il rispetto per il mondo in cui viviamo sono valori identitari per Gucci, che da sempre si fa promotore di iniziative volte a contribuire concretamente all’indipendenza e alla leadership femminile e a sostenere un futuro sostenibile”, dichiara Antonella Centra, Evp General Counsel, Corporate Affairs and Sustainability di Gucci.  “Siamo felici di entrare a far parte di una comunità globale, che attraversa confini e generazioni, per portare il nostro contributo su temi chiave per la società come la sostenibilità ambientale, il cambiamento climatico e la parità di genere in una fase critica come quella che stiamo vivendo oggi”.     

La partecipazione di Gucci al Women’s Forum G20 Italy segue inoltre l’adesione di Gucci al Generation Equality Forum 2021, l’appuntamento globale per la parità di genere convocato da Un Women, l’organismo delle Nazioni Unite per l'emancipazione delle donne. Gucci, con la sua campagna Chime for Change, è il corporate partner dei progetti per lo sviluppo del tema dell’Action Coalition “Leadership e Movimenti femministi”. 

Queste tutte le personalità che partecipano all'Advisory Board: Bernadette Bevacqua, Presidente, Henkel Italia; Davide Bollati, Presidente, Davines; Fondatore, The Regenerative Society Foundation; Diana Bracco, Presidente, Gruppo Bracco e Vice Presidente, B20; Lucia Calvosa, Presidente, Eni; Cristina Catania, Senior Partner, McKinsey & Company; Antonella Centra, evp General Counsel, Corporate Affairs & Sustainability, Gucci; Marta Dassù, Senior Director of European Affairs, Aspen Institute; Carlo d'Asaro Biondo, evp, Telecom Italia, ceo, Noovle; Giovanna Gallì, Head of Financial Services Practice emea, Spencer Stuart; Gioia Ghezzi, Presidente, European Institute of Innovation and Technology; Elena Goitini, ceo, Bnl Bnp Paribas Private Banking & Wealth Management; Paolo Grue, ceo, Procter & Gamble Italia; Roberto Leonelli, ceo, Publicis Sapient; Paola Mascaro, Presidente, Valore D, Rappresentante G20 Empower Alliance; Alessia Mosca, Segretario-Generale Associazione Italia-Asean; Christian Masset, Ambasciatore di Francia in Italia; Monica Poggio, ceo, Bayer Italia; Alessandra Perazzelli, Vice Direttrice Generale, Banca d'Italia; Monica Alessandra Possa, Group Chief hr & Organization Officer, Generali; Ferruccio Resta, Rettore, Politecnico di Milano; Paola Scarpa, Client Solutions, Data & Insights, Google; Suor Alessandra Smerilli, Sottosegretario, Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Città del Vaticano; Federico Testa, Presidente, Enea; Ersilia Vaudo, Chief Diversity Officer, Esa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA