Ecco i "nuovi" 2 euro dedicati ai 150 anni di Roma Capitale

Giovedì 21 Gennaio 2021
La moneta da due euro dedicata ai 150 anni di Roma Capitale d'Italia

Il 150esimo anniversario di Roma Capitale d'Italia, Dante, Caravaggio, ma anche Morricone e Costantino. Sono alcuni degli eventi o delle persone raffigurati sulle 15 monete della Collezione Numismatica 2021, emesse dal Mef e coniate dalla Zecca dello Stato. 

Presentata il 21 gennaio, la collezione è composta da 15 soggetti ispirati a storia, arte, sport, scienza, natura ed eccellenze enogastronomiche italiane acquistabili sul portale e-commerce della Zecca italiana, oltre che nei punti vendita del Poligrafico e Zecca dello Stato dal 26 gennaio.

Le tematiche oggetto di questa edizione vogliono rappresentare un sentimento di unione e coesione nazionale che trova espressione nella celebrazione di personaggi, avvenimenti storici e artisti simbolo della nostra tradizione e della nostra cultura imprenditoriale, ma anche nella gratitudine nei confronti di chi, nell’ultimo anno segnato dalla pandemia da Covid-19, ha messo senza riserve la propria professionalità al servizio della collettività. Nella Collezione Numismatica 2021 è presente infatti la moneta dedicata alle professioni sanitarie, dal valore di 2 euro e destinata anche alla circolazione ordinaria, a testimonianza del riconoscimento della collettività nel periodo dell’emergenza. 

La Collezione Numismatica da sempre è il risultato della fusione tra le professionalità artistiche dei maestri incisori e l’innovazione tecnologica che ogni anno sviluppa metodologie di conio sempre più avanzate, dando vita ad opere da collezione apprezzate per la ricercatezza dei dettagli e per l’eleganza delle finiture artistiche, oggetto di premi e riconoscimenti internazionali.

Nella Collezione 2021 l’uso ormai frequente di inserzioni colorate e la più recente tecnica della fosforescenza, ripresa nella moneta raffigurante l’Orso Polare, sono arricchiti da alcune importanti novità: è il caso della moneta dedicata all’invenzione del telefono, in cui il ricorso al rame richiama il gettone telefonico, o della moneta dedicata ai 100 anni della Federazione Italiana Pallacanestro, impreziosita dalla tecnica della rodiatura. Da ultimo, ma non in ordine di importanza, l’utilizzo dell’oro puro in monete che rievocano il mito della Lira.

«Il 2020 ha cambiato molte cose e anche la numismatica. La digitalizzazione forzata, connessa alla pandemia, ha accelerato una tendenza in atto portando ad uno sviluppo del canale online oltre le migliori aspettative», ha sottolineato Alessandro Rivera, direttore generale del Tesoro.

«Quest’anno abbiamo deciso di presentare la nuova collezione numismatica al Museo della Zecca di Roma. Uno spazio evocativo, che ripercorre la storia della moneta e la storia industriale della Zecca, attraverso l’esposizione di macchinari storici utilizzati per la coniazione. Ritengo che questa Collezione abbia raggiunto un perfetto equilibrio tra storia, cultura e arte, tra tradizione e modernità, ma allo stesso tempo rompa gli schemi, proiettandosi nel futuro della numismatica italiana, con tematiche sempre più aderenti alla cultura dei nostri tempi», ha evidenziato Paolo Aielli, amministratore delegato del Poligrafico e Zecca dello Stato.

I temi, i bozzetti e le tecniche artistiche della Collezione 2021 sono stati scelti come ogni anno da una Commissione composta da rappresentanti del Ministero, della Zecca e da Maestri d’arte.

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio, 15:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA