Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bio On crolla ancora in Borsa

Bio On crolla ancora in Borsa
2 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Ottobre 2019, 14:30 - Ultimo aggiornamento: 18:23
Ancora bufera su Bio On, la società bolognese specializzata in bioplastiche completamente degradabili. Una azienda il cui valore era cresciuto in maniera esponenziale, arrivando a superare il miliardo di capitalizzazione, fino a quando, nell'estate il fondo speculativo Quintessential ha denunciato una serie di presunte irregolarità. Nel suo report "Una Parmalat a Bologna" il fondo attivista infatti ha accusato il management della società bolognese di aver costruito uno schema societario vuoto.

Da allora il titolo è tracollato, e i movimenti sono anche oggetto d'una indagine della procura di Bologna. Pure questa settimana è partita malissimo. Sulla scia del faro acceso dalla Consob sulla semestrale (la perdita è più che triplicata da 2,96 a 10,14 milioni di euro) e sulle joint venture con società partecipate, il titolo ha fatto un nuovo scivolone: per tutto il giorno ha avuto problemi a fare prezzo e alla fine ha chiuso in calo del 20,47% a 6,8 euro.

Nel rispondere a una ricostruzione de La Stampa Bio On, riferendosi alle presunte irregolarità segnalate da
Quintessential, ha ricordato «di essere stata lei stessa a depositare a inizio agosto un esposto contro il fondo per market abuse e relativi reati di manipolazione, portato anche a conoscenza di Consob». Visto, tra l'altro, che lo stesso Quintessential ha dichiarato a Consob di avere un interesse economico nella discesa del titolo. In un mercato come l'Aim, non sottoposto alla vigilanza della Commissione, l'autorità può muoversi solo nel caso di profili di market abuse, ossia di manipolazione di mercato con la diffusione di notizie che impattano sull'andamento del titolo. Ed è quello che l'authority di Borsa sta facendo da più di due mesi con una serie di verifiche a 360 gradi che non riguardano soltanto Bio- on ma anche la stessa Quintessential.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA