Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Aiuta mamma squalo a partorire: le incredibili immagini riprese in Sardegna

Ramona Scodellaro aiuta a partorire mamma squalo (immag e video ripresi e diffusi da Ramona Scodellaro su Fb)
di Remo Sabatini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Aprile 2022, 18:06

«Non credo che mi ricapiti una cosa del genere. Un'emozione indescrivibile aiutare uno squalo azzurro a partorire». A raccontare l'incredibile episodio avvenuto nelle acque cristalline della Sardegna, Ramona Scodellaro, la giovane donna che ha vissuto un'avventura unica nel suo genere. Non capita tutti i giorni, infatti, di aiutare a partorire uno squalo. Eppure, per quanto incredibile possa sembrare, è proprio quanto capitato alla donna che, nonostante la comprensibile emozione, è riuscita nell'impresa filmando la scena che poi ha diffuso sulla propria pagina Facebook. Teatro della vicenda, Cala Finanza, deliziosa località a due passi da Porto San Paolo, non distante da Olbia.

Come spiegato dalla stessa Scodellaro, lo squalo, una femmina adulta di blue shark, era stato visto nuotare in acque così basse da rischiare di rimanere spiaggiato. Così, vista in difficoltà, come spiegato dalla stessa soccorritrice, «Sono entrata in acqua ad aiutarla». Una decisione che si sarebbe rivelata provvidenziale perché lo squalo, ormai stremato dal parto già iniziato, aveva ancora dei piccoli nel grembo. Piccoli squaletti del tutto simili alla mamma che, grazie alla donna, hanno visto la luce.

Com'è andata a finire? Gli squaletti, apparentemente in splendida forma, dopo qualche attimo di comprensibile disorientamento, sono rimasti in acque basse al riparo da eventuali predatori. Mentre la mamma, una volta ripreso fiato, è stata "riaccompagnata" al largo. Gli squali, dopo il parto non si occupano più dei piccoli. L'eccezionale filmato, oltre a dimostrare il coraggio della donna, documenta la delicata fase del parto di alcune specie di squali come lo squalo azzurro, o verdesca, e il palombo. Le femmine, vicine al momento del parto, si avvicinano alla costa per dare alla luce I piccoli. Le acque basse, infatti, garantiscono una certa sicurezza per tutti. Per la mamma che può concentrarsi sul parto e per i piccoli a debita distanza dalle acque profonde, quindi dai predatori marini. Certo, arrivare in acque così basse comporta qualche rischio, almeno per la mamma che potrebbe spiaggiarsi. Fortunatamente, stavolta, ad aspettarla c'era Ramona Scodellaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA