Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Le nega i soldi per la droga, ragazza colpisce il padre con le forbicine. L'uomo all'ospedale

Le nega i soldi per la droga, ragazza colpisce il padre con le forbicine taglia unghie. L'uomo all'ospedale
1 Minuto di Lettura
Sabato 18 Luglio 2020, 20:06 - Ultimo aggiornamento: 21:39
Estorsioni ai danni dei genitori: ragazza di 19 anni allontanata da casa. La misura è stata eseguita ieri pomeriggio dai poliziotti del Commissariato di Atri. È stata emessa dal gip Roberto Veneziano su richiesta del pm per i reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni, dopo che il 7 luglio gli agenti erano intervenuti nell’abitazione di Pineto per lite in famiglia.

La giovane aveva aggredito il padre dopo l’ennesima lite: il padre aveva rifiutato di darle del denaro che si presume servissero per sostanze stupefacenti. Allora la ragazza ha colpito il padre in più punti del corpo con forbicine da manicure, così da causargli lesioni giudicate guaribili in 25 giorni. L’episodio, come ricostruito dalla polizia, non era che la punta di un iceberg di comportamenti di aggressione della giovane contro entrambi i genitori e continue richieste di soldi per viaggi all’estero ma anche per l’acquisto di bevande alcoliche e droga.
© RIPRODUZIONE RISERVATA