Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gran Sasso, precipita per 15 metri sotto gli occhi del fidanzato: escursionista grave

Gran Sasso, precipita per 15 metri sotto gli occhi del fidanzato: escursionista grave
1 Minuto di Lettura
Lunedì 6 Giugno 2022, 09:01

Era con il suo fidanzato per un’arrampicata sul Corno Piccolo del Gran Sasso, una ragazza di 30 anni di Roma, quando ha perso la presa ed è scivolata per 15 metri.


I due si trovavano sulla parete nord del Corno Piccolo, sul versante che guarda verso Prati di Tivo, lungo la via ferrata “Peter Pan”. Un percorso piuttosto impegnativo, quando la donna, prima di cordata, ha perso la presa ed è scivolata per 15 metri lungo la parete rocciosa, urtando la testa e la schiena. Ad impedirle di precipitare giù il fidanzato che era secondo di cordata e l’ha fermata.

Allertato immediatamente il Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, che è intervenuto per il recupero. Dall’aeroporto di Pescara è decollato l’elisoccorso con a bordo il medico del 118 e il tecnico del Soccorso Alpino. Giunti sul luogo dell’incidente, la ragazza è stata subito recuperata e trasportata all’ospedale di Teramo in condizioni piuttosto gravi, a seguito dei traumi cranico e toracico riportati.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA