CORONAVIRUS

Muore per coronavirus, i familiari ringraziano i medici: «Non lo hanno mai lasciato solo»

Giovedì 31 Dicembre 2020 di Sonia Paglia
Muore per coronavirus, i familiari ringraziano i medici: «Non lo hanno mai lasciato solo»

E’ morto nell’Ospedale San Salvatore dell’Aquila, Pasquale Rucci, 73anni di Roccaraso, ex volontario della Croce Rossa Italiana, fratello dell’ex assessore comunale, Diego, e zio dell’avvocato del Foro di Sulmona, Christian Rucci. I familiari:«Non è stato mai abbandonato dai medici abruzzesi. E’ stato trattato con
umanità. A loro, un encomio».

Purtroppo, le complicazioni dovute al Covid- 19, contratto in una struttura per anziani situata a Castel del
Giudice, in provincia di Isernia, lo hanno strappato alla vita. Insieme a lui, sono morti anche altri ospiti della stessa Rsa. L’uomo era ricoverato nel nosocomio aquilano da circa una settimana. Era affetto da patologie pregresse. Ma l’infezione da coronavirus, avrebbe peggiorato il suo quadro clinico, portandolo alla morte,
avvenuta, ieri, nelle prime ore del mattino.

Il 73enne, dopo la manifestazione dei sintoni del contagio, è stato condotto in una struttura ospedaliera di Campobasso, dove è rimasto in degenza per circa tre giorni. Poi, di nuovo la ricollocazione nella casa di
riposo di Castel del Giudice. Ma la febbre continuava a salire e i valori di ossigenazione del sangue, destavano sempre più preoccupazione. Per questo motivo, si è reso necessario l’intervento dei sanitari del 118 dell’ospedale di Castel di Sangro, che intervenuti sul posto, hanno deciso di condurre il paziente nel
presidio ospedaliero.

Poi, l’ultimo passaggio all’Aquila, dove il suo cuore ha cessato di battere. Le popolazioni dell’Alto Sangro, si sono chiuse in un profondo silenzio. Tutti ricordano Pasquale Rucci come una persona generosa, cordiale e socievole. I suoi lunghi anni di lavoro all’Enel, negli uffici del centro sangrino. Il suo impegno costante, a servizio della Chiesa cattolica. Nella Croce Rossa. Rucci lascia la moglie e tre figlie. La salma del 73enne si trova nel cimitero di Roccaraso, in attesa della cerimonia funebre, che si terrà
il 1° gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA