Canta Durga, il mito dei Pink Floyd a Pescara

Canta Durga, il mito dei Pink Floyd a Pescara
1 Minuto di Lettura
Venerdì 28 Luglio 2017, 11:26

Tutta la potenza di Durga stasera al porto turistico Marina di Pescara e suoni fra jazz e tradizione popolare all'Aurum. Accompagnata dai Paintbox, gruppo di bravi musicisti locali, sul palco del Marina c'è dunque l'americana Durga McBroom, una delle coriste dei Pink Floyd nonché attrice e componente del duo Blue Pearl (alle 21, biglietto 10 euro). Per ripercorrere in una serata l'immaginario musicale della band inglese. Lo stesso nome del gruppo che questa sera accompagna Durga McBroom si ispira al brano contenuto nel celebre album Wish you were here. Chiudere gli occhi dunque e lasciarsi andare.

La McBroom in particolare ha contribuito come corista ai tour di A Momentary Lapse of Reason (dal 1987 al 1989) e The Division Bell (1994) accompagnando anche il tour da solista di David Gilmour, chitarrista e cantante dei Pink Floyd. La sua voce, fra gli altri lavori, è senza dubbio legata alla potentissima versione dal vivo di Great gig in the sky, quinta traccia del miliare The Dark Side of the Moon, lavoro della band del 1973, che in origine aveva come voce quella della cantante inglese Clare Torry. E quindi arriva anche a Pescara questo “Grande spettacolo nel cielo”, accompagnato dal profumo del mare. Altre atmosfere all'Aurum in largo Gardone Riviera, per Concerti sotto le stelle. Alle 21,30 l'ensemble di Lucia Minetti, Roberto Barone e Almerindo Paglione presenta Canzoni a memoria: voce e due chitarre, dalla musica antica europea alle canzoni di sapore jazzistico, dalla tradizione popolare alla contemporaneità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA