Coronavirus, Abruzzo zona rossa fino al 3 dicembre. Poi possibile proroga di una settimana

Coronavirus, Abruzzo zona rossa fino al 3 dicembre. Poi possibile proroga di una settimana
1 Minuto di Lettura
Sabato 28 Novembre 2020, 10:54

Fino al 3 dicembre, almeno, l'Abruzzo resterà in “fascia rossa”. Poi è assai probabile, come ha detto ieri il commissario dell'Agenzia sanitaria regionale, Pierluigi Cosenza, ci sia una proroga di altri sette giorni. Un'impostazione improntata alla grande cautela che comunque cozza con due aspetti: il primo è che il 4 dicembre interverrà un nuovo Dpcm che potrebbe cambiare le carte in tavolo; il secondo è che l'Abruzzo, ormai, è in ristrettissima compagnia rispetto alle regioni che restano in blocco totale. Con la nuova ordinanza del ministro Speranza, firmata ieri, infatti, restano in “fascia rossa” solo la Provincia autonoma di Bolzano, la Toscana, la Campania e la Valle d'Aosta. La Toscana ha già un'intesa di massima per tornare arancione. La provincia di Bolzano allenterà a breve le misure.

Insomma, l'Abruzzo, in caso di ulteriore proroga, potrebbe restare quasi in solitudine. Si vedrà. Nel frattempo la situazione offre degli obiettivi segnali di miglioramento, ma non in provincia dell'Aquila, che continua ad assorbire buona parte del contagio regionale. Non per nulla la Regione ha avviato ieri lo screening massivo con i tamponi rapidi che sarà esteso presto, così ha detto il governatore Marco Marsilio, a tutta la regione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA