Ragazza azzannata da un cane pastore: allarme nella zona del Borsacchio

Ragazza azzannata da un cane pastore: allarme nella zona del Borsacchio
di Tito Di Persio
3 Minuti di Lettura
Venerdì 6 Maggio 2022, 17:49 - Ultimo aggiornamento: 21:17

Azzannata da un randagio in zona Fonte dell’Accolle a Roseto, in provincia di Teramo: è il settimo caso in meno di un anno. Partono denunce ed esposti. L’ultimo caso risale a ieri mattina. Una ragazza, amante della natura e con accento toscano, mentre stava facendo la solita camminata che parte dalla Riserva del Borsacchio, attraversa la Statale 16, per poi salire a Montepagano, nella zona Fonte dell’Accolle (un luogo che risale al 1819 di approvvigionamento idrico per gli abitanti del borgo che fungeva in modo particolare come lavatoio pubblico) è stata aggredita da un cane da pastore che l’ha morsa un paio di volte alla gamba destra. La giovane ha fatto un video, poi inoltrato al presidente delle Guide del Borsacchio Marco Borgatti, per metterlo a conoscenza dell'accaduto. Le è stato consigliato di andare subito in ospedale anche perché in certi casi va eseguita tutta la profilassi con la rabbia. Cosa che la ragazza ha fatto. Poi si è recata nella caserma dei carabinieri a sporgere regolare denuncia sull’accaduto.

Delfino trovato morto sulla riva della Riserva del Borsacchio: una corda gli ha impedito di nuotare

«Purtroppo bisogna fare molta attenzione nell’ avventurarsi soli da quelle parti. Questo è il settimo episodio di cui veniamo a conoscenza, ma non escludono che ce ne siano stati altri. Ed oltre alle persone sappiamo di diverse aggressioni di altri cani che erano in compagnia del padrone», afferma Borgatti. Poi spiega che in quella zona ci sono due tipi di problemi. Il primo riguarda un branco di meticci di taglia media, monitorati e noti anche alla Asl. E il secondo, ancora più grave, di cani pastore lasciati soli durante tutto il giorno a controllare greggi di pecore. «Siccome, quella è una via stretta con alberi e erbacce alte a destra e sinistra, ad un certo punto ti trova davanti questo gregge e i cani per proteggere le pecore diventano aggressivi, – prosegue il presidente delle Guide del Borsacchio  - quindi la persona si spaventa e viene azzannata. Ovviamente non me la prendo con il povero animale che sta facendo il suo dovere, ma con il pastore che va lì il mattino presto, abbandona cani e pecore, e li va a riprendere la sera tardi». E aggiunge: «Questa storia deve finire al più presto. E Spero prima che qualcuno si faccia male sul serio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA