Infarto mentre lavora, muore a 59 anni dipendente Tekneko

Luciano Evangelista. Infarto mentre lavora, muore a 59 anni dipendente Tekneko
di Manlio Biancone
3 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Dicembre 2021, 10:13 - Ultimo aggiornamento: 10:15

Malore mentre lavora, muore Luciano Evangelista, 59 anni, di Celano. Il fatto è avvenuto intorno alle 17 in pieno centro ad Avezzano mentre era alla guida del mezzo per la raccolta dei rifiuti della società Tekneko di Massa d’Albe. L’uomo, in buona salute, era dipendente della Tekneko da più di cinque anni ed era addetto alla raccolta dei rifiuti nelle zone centrali della città. Aveva appena terminato la sua giornata e stava per risalire sul mezzo quando, improvvisamente, si è sentito male e si è accasciato sul sedile. A pochi metri di distanza c’era un collega che lo stava aspettando e quando lo ha visto cadere è subito accorso per aiutarlo. Nel momento del malore stava piovendo, il collega ha allertato il 118 che in pochi minuti ha fatto arrivare sul posto un’ambulanza.

Incidente sulla superstrada a L'Aquila, Stella muore nella notte a 21 anni

I medici soccorritori e i volontari dell’ambulanza hanno fatto di tutto per tentare di salvargli la vita ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. A sirene spiegate l’ambulanza ha raggiunto il Pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano ma per Luciano non c’é stato nulla fare. E’ morto per un malore improvviso che gli ha provocato un arresto cardiaco. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia di carabinieri di Avezzano che ha effettuato i rilievi del caso. Il magistrato di turno ha anche disposto una ispezione cadaverica da parte del medico della Asl che avrebbe accertato la morte per un malore improvviso e quindi non è stata disposta l’autopsia. Poiché si è trattato di morte naturale il magistrato ha già rilasciato il nulla osta alla famiglia per la sepoltura. I funerali sono stati fissati per questa mattina alle ore 11,30 nella parrocchia del Sacro Cuore di Celano.

Parco d'Abruzzo, bracconiere uccide cervo e lascia i resti sulla strada


Il 59enne era molto conosciuto: era un uomo buono, sempre disponibile, gentile ed educato con tutti. Cordoglio è stato espresso ai familiari dal sindaco di Celano, Settimio Santilli, sinceramente rattristato dalla notizia della sua scomparsa lo ricorda così: «Davvero un gran lavoratore, per qualche anno ha operato anche nel nostro Comune. Una bravissima persona e benvoluto da tutti, nella vita, si è sempre dato da fare, il mio pensiero profondo va ai suoi familiari». Lascia due figlie, la moglie l’aveva persa da qualche anno. In una nota il cordoglio dei colleghi: «I dipendenti di Tekneko, unitamente al presidente Umberto Di Carlo, esprimono profondo cordoglio per la scomparsa improvvisa del collega Luciano. Persona esemplare e grande lavoratore da anni era impegnato nel servizio di igiene urbana nei comuni marsicani gestiti da Tekneko. La sua inaspettata scomparsa ha lasciato tutti senza parole. Alle figlie e ai suoi cari il cordoglio di tutta la famiglia Tekneko». Tanti i messaggi postasti sui Social. «Il nostro ultimo incontro- posta Francesco Torge- fuori la Tekneko. Il tuo sorriso e le nostre battute. Poi questa mattina la triste notizia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA