Campidoglio, premiati 27 cavalieri del commercio e 28 maestri artigiani

Mercoledì 3 Dicembre 2014

Celebrata la giornata dedicata al Commercio e all’Artigianato con il riconoscimento della città a quanti si sono distinti per la loro attività. Sono 28 gli artigiani e 27 i commercianti che hanno ricevuto questa mattina dall’assessore a Roma Produttiva Marta Leonori il premio “Cavalieri del Commercio” e “Maestri dell’Artigianato”, iniziative promosse e volute da Roma Capitale, Assessorato a Roma Produttiva, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

Il premi sono stati riconosciuti a commercianti e artigiani che si sono distinti per l’impegno nel dare lustro alle attività produttive romane e che con la loro attività hanno saputo mantenere vive tradizioni e antichi mestieri.

Dei neonominati “Cavalieri del Commercio” 8 sono imprenditori del settore enogastronomico, della distribuzione carburanti e fiorai all’ingrosso, 3 sono ristoratori, 3 negozianti nel settore dell’abbigliamento, uno dell’arredamento, 5 tra bar e panetterie, 2 enoteche, una libreria e una lavasecco.

Tra i bar premi per il proprietario del caffè Pompi di via Magna Grecia, che ha bandito dal suo locale le slot, per Luigi Santoro, l’artista che disegna con il latte cappuccini personalizzati e per Tornatora di via Oderisi da Gubbio. Tra gli imprenditori un premio all’azienda della famiglia Neri, ideatrice del celebre Chinottissimo. Premiata anche, tra gli altri, la libreria indipendente di viale Cesare Pavese, Pagina 348.

Tra i nuovi “Maestri dell’Artigianato”: 1 tipografia, 1 laboratorio artigiano di paralumi, 3 sartorie, 2 laboratori per la lavorazione dei metalli, 1 tappezzeria, 1 oreficeria digitale, 1 laboratorio di quadri e cornici, 2 pasticcerie, 1 liutaio, un laboratorio di cappelli, una bottega di impagliatore, un’oreficeria, un laboratorio di decorazioni, 2 di marmisti, un laboratorio di restauro, uno di scultore, due carrozzerie, un laboratorio di calzature, uno di tappeti, due botteghe di barbiere che sono anche luoghi di socializzazione e memoria storica dei rispettivi quartieri (elenco completo nelle due brochure allegate).

Due i premi speciali assegnati oggi: alla Locanda dei Girasoli e a Simona Basili, imprenditrice e ideatrice del progetto “Botteghiamo”.

“Artigianato e Commercio sono le attività produttive che fanno grande la nostra Città – dichiara l’assessore a Roma Produttiva, Marta Leonori – Sono il cuore della tradizione romana e il motore delle attività produttive e imprenditoriali di Roma. Premiarli entrambi, oggi, ha il valore simbolico di un riconoscimento che va innanzitutto al loro impegno quotidiano nel tramandare mestieri, creare occupazione e innovare nel segno dell’originalità e della qualità. Abbiamo voluto riconoscere due premi speciali: ai ragazzi e ai volontari della Locanda dei Girasoli – una realtà di cui giustamente la città di Roma può essere orgogliosa - e a Simona Basili, l’imprenditrice che ha ideato “Botteghiamo”, un percorso che coinvolge gli artigiani e le botteghe del centro storico e ne valorizza storia e valore. Scegliamo di premiare merito e qualità del lavoro in un momento difficile per la nostra città, all'indomani di una importante inchiesta della Procura di Roma, proprio perché crediamo nel valore insostituibile di chi mette al centro della propria vita la sfida dell’imprenditoria e la ricerca della crescita nella qualità. E vogliamo che dal Campidoglio arrivi un messaggio agli imprenditori sani e veri della nostra città: le istituzioni ci sono, sono con voi. E la giornata di oggi lo testimonia".

Roma Capitale ha scelto, per premiare i Cavalieri del Commercio, una preziosa scultura raffigurante una colonna, a simbolo del ruolo portante e di sostegno che il commercio ha sempre avuto per la Città. La colonna, evocativa del Foro di Traiano, ricorda la funzione nevralgica che tale luogo rivestiva nell’antica Roma. Con le sue tabernae, infatti, il Foro di Traiano rappresentava il centro amministrativo e commerciale dell’Urbe. La realizzazione della scultura in bronzo in bagno d’argento che riproduce la colonna è stata curata dai Maestri Artigiani della storica Bottega Mortet di Roma. L’oggetto, eseguito su disegno originale con una fusione in cera perduta e cesellato secondo le tecniche tradizionali, è prodotto in esclusiva per Roma Capitale.

Per premiare i Maestri dell’Artigianato è stato scelto il celebre simbolo di Roma e dei suoi Rioni, il Nasone. La fontana è diffusa sin dall’epoca umbertina tra le strade della Città. Prende il suo nome dal canale di uscita dell’acqua, che sembra somigliare a un grande naso. Il Nasone è la fontana di tanti romani e turisti che, ieri come oggi, non perdono occasione per abbeverarsi e ristorarsi tra piazze e vicoli della Città.

I PREMIATI PER IL COMMERCIO

LOCANDA TRATTORIA AI DUE PONTI RISTORANTE/TRATTORIA Via Flaminia, 858 La trattoria Ai Due Ponti fa parte dell’Associazione dei Negozi Storici e della Tradizione del centro di Roma. La sua tradizione culinaria e i suoi sapori vengono gustati da quattro generazioni. Nel lontano 1922 fu “Angelino” ad intraprendere e fondare questa meravigliosa attività, che oggi è gestita dai suoi pronipoti con dedizione e professionalità. L’anima del locale ricorda ancora quel suo essere tipicamente l’Hostaria Romana, casareccia ma nello stesso tempo cordiale, amichevole ed elegante.

MARCO CHIACCHIO GRUPPO TECNOCASA FRANCHISING S.P.A. Classe 1969, ha iniziato la professione di agente immobiliare nel 1990 avviando diversi punti vendita in Franchising Tecnocasa nella provincia di Roma. Negli anni ha maturato e consolidato una grande esperienza nell’ambito dell’intermediazione immobiliare che lo ha portato a ricoprire dal 2007 il ruolo di Consulente di Rete per il Gruppo Tecnocasa nella città di Roma. Dirigente dell’Anama, Associazione del settore Immobiliare della Confesercenti.

TAMARA BORGHINI Via Belsiana 87/89 Laureata in matematica con 110 e lode a Roma, con specializzazione informatica, è consulente aziendale e allo stesso tempo è anche impegnata nella conduzione della Borghini Illuminotecnica srl, localizzata a via Belsiana fin dal 1916. Oggi è alla guida, in qualità di amministratore unico, delle collegate al gruppo di famiglia Borghini che opera nella distribuzione di materiale elettrico nel Centro-Sud Italia. Nel negozio di via Belsiana fonda la BEA Arte srl, uno spazio espositivo dove promuovere arte contemporanea.

VITTORIO CORINALDESI / COMPAGNIA DEL PANE FORNO/GASTRONOMIA/CAFFETTERIA Via dei Colli Portuensi, 515 Tutto inizia nel 1927, quando Pacifico e Virginia Corinaldesi aprono a Portuense un piccolo forno, dove Vittorio apprende le tecniche dell’arte bianca. Nel 1954 assume la gestione dell’attività, affiancando alla vendita all'ingrosso anche quella al dettaglio. Ma è il 1995 l’anno che segna la nascita della Compagnia del Pane, il fornogastronomia- caffetteria in viale dei Colli Portuensi, la cui popolarità ha spinto i figli di Vittorio ad aprire nel 2004, in via Fabio Massimo, un secondo punto vendita.

ELEONORA DI GIACOMO / PRISMA MAGLIERIA Via di Torrevecchia, 431 L’azienda Prisma, condotta dalla terza generazione di commercianti, ha raggiunto il cinquantesimo anno di attività ed offre al pubblico la sua esperienza nel settore dei filati e maglieria. Quale Presidente del Centro Commerciale Naturale di Torrevecchia, unico esempio di aggregazione commerciale del territorio, si dedica al quartiere con sincero spirito di servizio e vocazione civica, coniugando l’attività economica con l’attenzione al contesto sociale ed allo sviluppo territoriale.

FRATELLI DE ANGELIS / CASA DEL CREMOLATO GELATERIA Via di Priscilla, 18 Nel cuore del quartiere Trieste da più di quarant’anni la Casa del Cremolato diffonde tra i propri clienti bontà e gusto. Fondata da Umberto De Angelis e dal fratello Ennio, è oggi capitanata dal figlio Mario. Figlio d’arte, Mario cresce dentro il laboratorio di famiglia. “Le più belle chiacchierate con mio padre – ricorda oggi – sono nate davanti alla frutta… che dovevo capare io. Questo mi ha dato una capacità e un’idea del sacrificio che mi porterò dentro per tutta la vita”. Dal 2008 porta avanti la Casa del Cremolato in modo rivoluzionario, autodidatta e istintivo. Insegna a fare gelato, da più di 10 anni, a grandi e bambini. Con il suo mestiere si può dire davvero che riesce a rendere questo mondo un po’ più dolce.

MAURO DRAGONI / CALZATURE DRAGONI NEGOZIO DI SCARPE Via della Stazione di San Pietro, 23 Mauro Dragoni dice di sè che è nato dentro una scatola di scarpe e svolge la professione di commerciante da sempre. Sin dalla prima infanzia passava le giornate all’interno del locale perché per lui era una naturale estensione della casa, che stava al piano superiore. Nel tempo migliorò le sue capacità di commerciante, perché come dice “lì le persone non venivano a comprare le scarpe, ma eri tu che dovevi venderle”. Nel 1959 si trasferisce vicino a via di Porta Cavalleggeri 91 e poi a Via della Stazione di San Pietro 23.

CLAUDIO GINOCCHI ARREDAMENTI Via della Bufalotta, 194/196 Lavora, fin dall’apertura nel 1960, nell’azienda di famiglia, storico negozio di arredamento fondato dal papà Mario in zona Talenti. Dopo aver fatto esperienza occupandosi di tutti gli aspetti dell’attività, dal magazzino alla vendita dei prodotti, Claudio subentra, insieme alla sorella Adele, nella gestione dell’impresa. Elegante store di 3 piani, Ginocchi è un punto di riferimento per chi, nel quartiere, in fatto di mobili, cerca il massimo della qualità e dell’assortimento.

CLAUDIO GARGIOLI / ARMANDO AL PANTHEON RISTORANTE Salita de’ Crescenzi, 31 Inizia a lavorare nel 1973 insieme al fratello Fabrizio nel ristorante di famiglia, a due passi dal Pantheon, affiancando ai fornelli il papà Armando, fondatore del locale, dal quale apprende i segreti del mestiere e la passione per la tradizione culinaria romana. Sinonimo di eccellenza enogastronomica per i buongustai della Capitale, Armando al Pantheon è stato insignito nel 2013 dei “3 gamberi”, il riconoscimento che il Gambero Rosso riserva alle migliori trattorie d’Italia.

MARCO GUERRA / LIBRERIA PAGINA 348 LIBRERIA Via Cesare Pavese, 348 La libreria Pagina 348 è una libreria indipendente a gestione familiare che dal 1992 è luogo di incontro e punto di riferimento del Municipio. La libreria trova la sua forza e sostegno, non solo nella passione per i libri stessi, ma anche nei forti legami con i propri clienti, che nel tempo sono diventati anche amici. Inoltre, ogni anno vengono realizzate numerose presentazioni e incontri con gli autori. In questa libreria prima di essere librai si è lettori.

MARINO LUCANTONI ENOTECA LUCANTONI Largo di Vigna Stelluti, 33 L'Enoteca Lucantoni nasce a Roma nel 1961, quando la passione e la stima per il mondo del vino hanno permesso a Silvio, Marino e Francesco Lucantoni di aprire uno dei più bei punti di incontro e vendita per tutti gli amanti del buon bere e della tavola in generale. Oggi l'Enoteca Lucantoni vanta una carta dei vini particolarmente ampia con circa tremila etichette provenienti dai più prestigiosi luoghi vitivinicoli del mondo ed un altrettanto importante sezione dedicata a distillati, birre artigianali e specialità alimentari. Particolare cura viene dedicata alla conservazione dei vini votati al lungo invecchiamento, grazie alle cantine frigorifere a temperatura ed umidità costante.

VASILICA JOGHIU / TINTORIA VALENTINA LAVASECCO Via Ugo Bartolomei, 27 Vasilica Joghiu, nel 1967 nasce in Romania, dove vive fino al ‘99, anno in cui si trasferisce in Italia. Qui, dopo alcuni anni di duro lavoro, nel 2007 ha l’occasione di rilevare un'attività di lavanderia, che crescerà nel tempo grazie alla sua professionalità ed attenzione. Negli anni si è dedicata in particolare agli abiti da sposa di alta moda e di alta sartoria. Attualmente il suo laboratorio è frequentato da una clientela molto rinomata, che proviene anche da altre regioni.

ALBERTO MANASSEI GELATERIA Via dei Gracchi, 272 Alberto Manassei, mastro gelataio di professione, ha deciso di fare il gelato così come veniva fatto 40-50 anni fa, con tutti prodotti italiani e biologici, frutta fresca di stagione, senza aggiunta di coloranti o conservanti. Ha ricevuto numerosi premi: l’Universita’ degli Studi di Scienze Gastronomiche; la Scuola del Gambero Rosso, presso cui ha la docenza; Slow Food; TripAdvisor, che gli ha conferito il certificato di eccellenza. È stato inoltre invitato alla manifestazione internazionale San Sebastian Gastronomika.

ALESSANDRO MICHELI / PONTINA PETROLI Via Anagnina, 354 A 25 anni inizia a collaborare nell’azienda paterna, specializzata nella vendita di carburanti e nella riparazione di autoveicoli. Intraprendente e determinato, Alessandro ha saputo affrontare il mercato, diversificando nel tempo l’attività ed i propri interessi strategici. Dal 2004, infatti, è anche amministratore unico di Alba Srl, società operante nel settore immobiliare. Membro di Giunta di Confcommercio Roma, è anche Presidente Nazionale del Gruppo Giovani Imprenditori della Confederazione.

MASSIMO MARE’ PANIFICIO Via Anna Maria Taigi, 6 Il panificio è aperto dal 1979 nel quartiere della Garbatella. Oltre all’attività principale del forno si sono aggiunti una caffetteria e una tavola calda. Ogni giorno della settimana il panificio propone ai clienti un diverso tipo di pane particolare, con attenzione a prodotti lievitati con pasta madre e farine scure, e nel pomeriggio si sfornano filoni a lievitazione naturale. In ogni momento della giornata regna sovrana la pizza, di tutti i tipi, dalla bianca fino alle specialità più elaborate, come la pizza “Garbatella”, ricetta speciale del panificio Marè.

PIETRO NERI / CHINOTTO NERI Pietro Neri è il primo ad inventare una bevanda a base di chinotto e arancio amaro, il celebre Chinotto Neri. Tra i suoi stabilimenti quello di Capranica fu avveniristico dal punto di vista tecnologico, ma lo fu anche per i valori morali: Pietro inserì infatti un asilo per i figli delle dipendenti. Prima di lasciarci crea il Chinottissimo. Simone, primo nipote, ha proseguito la tradizione del nonno ereditando la formula e rigenerando il marchio Chinottissimo. Pietro e Simone Neri hanno una missione morale prima che commerciale anteponendo agli interessi commerciali un rapporto etico verso i consumatori.

ANTONIO PELLONE PEL GROUP SRL, MAST GROUP SRL, HANGOVER SRL, LA COMAR SRL Viale Marconi, 50 Muove i primi passi nel settore del commercio nel 1993, aprendo il primo punto vendita nella zona di Ciampino. Negli anni successivi, inaugura diversi negozi con i marchi Yamamay, Carpisa, Primadonna, Zuiki e 7camicie. Imprenditore lungimirante, capace di interpretare le esigenze di una clientela sempre più esigente, Antonio è oggi titolare di un gruppo di aziende che raggruppa 18 punti vendita con elevati livelli di fatturato e ben 60 dipendenti. Antonio Pellone è inoltre membro di Giunta di Confcommercio Roma.

SALVATORE PETRACCA COMMERCIO DI FIORI E PIANTE Via Monti di Creta, 22 Inizia a lavorare da giovanissimo nell’azienda di famiglia, dedicandosi con passione all’arredo floreale e al commercio di fiori e piante. Dopo essersi perfezionato presso l'Istituto Agrario di Grunberg, in Germania, fonda nel 2002 la prima scuola di arte floreale italiana (FloraForm) riconosciuta e finanziata dalla comunità europea. È membro di Giunta di Confcommercio Roma e, dal 1993, presidente dell’ASCOFIORI, la Federazione degli Operatori del Settore Verde e Ambientale della Confederazione.

GIORDANA PONTECORVO ABBIGLIAMENTO Via Ottaviano, 78 Giordana Pontecorvo lavora nel settore moda attraverso l’attività di famiglia aperta nel 1963 in via Ottaviano. Entra fattivamente nell'azienda miscelando con successo tradizione, professionalità e nuove competenze in ambito commerciale, grazie anche all’esperienza dei tessuti e alla sua profonda conoscenza del mercato nazionale. Giordana Pontecorvo è inoltre impegnata con Confesercenti per la riqualificazione e contro il degrado di via Ottaviano, un importante biglietto da visita per il turista che viene a visitare Roma.

FABIO POMPI BAR/CAFÈ Via Magna Grecia, 110/112 Fabio Pompi all’interno del proprio locale ha scelto di non utilizzare le macchine slot, in coerenza con la concezione di una vita all’insegna della legalità e della possibilità di raggiungere la propria realizzazione personale solo attraverso l’impegno e l’amore verso il proprio lavoro. Il Nevada Runners Cafè non ha esposto le macchine slot anche per non diventare un esempio fuorviante e portatore di false scorciatoie soprattutto per i minori, anche a discapito di un maggior introito dell’attività stessa.

DAVIDE RICCI / GRUPPO RITOLL Via Donato Menichella, 304 Da oltre 25 anni alla guida del Gruppo Ritoll, Davide Ricci ha saputo rinnovare i contenuti della propria attività. Grazie alle sue intuizioni manageriali ha infatti affiancato al core business, legato alla produzione di software gestionali per gli agenti, nuove aree merceologiche: dall’editoria cartacea a quella web, dalle attività di marketing a quelle pubblicitarie. Nel 2000 fonda Venditori.it, il primo portale italiano di ricerca agenti. Tutte scelte che rivelano l’intuito e lo spirito poliedrico di questo lungimirante imprenditore.

LUIGI SANTORO / BAR DEL CAPPUCCINO BAR Largo Arenula, 50 Luigi Santoro inizia l’attività come apprendista nel 1969 presso l’Alemagna in via del Corso, poi nel 1978 dà vita ad una propria attività con il marchio Bar del Cappuccino. Sta davanti alla macchina del caffè con passione affinando le competenze sulla lavorazione dei cappuccini decorati e freddi, preparati con meticolosa dosatura in bottiglie di vetro. Segnalato in diverse guide turistiche, ha avuto un’importante trasferta internazionale in Giappone come decoratore di cappuccini in rappresentanza del Made in Italy.

ROBERTO ROCCHI ENOTECA ROCCHI Via della Balduina, 120 Roberto Rocchi era solo un bambino quando accompagnava suo padre ad alzare la serranda del negozio il pomeriggio. Cresciuto nell’enoteca di famiglia, tra scaffali di bottiglie e specialità alimentari, all’età di 19 anni ha iniziato a lavorare nelle due botteghe storiche della famiglia. Con grande impegno ha permesso all’enoteca di incrementare le vendite. Oggi, grazie anche al sostegno della moglie Giovanna, l’Enoteca Rocchi festeggia i suoi 110 anni di attività, distribuisce vini, liquori, olii e prodotti di qualità in tutta Roma e provincia. Rocchi il vino non lo produce, ma da tre generazioni lo consiglia e lo porta direttamente sulle tavole selezionando qualità del prodotto al miglior prezzo.

FABIO SPADA /GLASS HOSTARIA, ROMEO, BIR&FUD RISTORANTE Via Benedetta, 23 Dopo l’esperienza come impresario teatrale, con cui vince nel 1995 il premio ETI, si dedica alla ristorazione, inaugurando nel 2004 Glass Hostaria, rinomato locale della Capitale insignito nel 2010 di una prestigiosa stella Michelin e capitanato dalla chef di fama internazionale, Cristina Bowerman. Tre anni dopo inaugura Bir & Fud e Romeo, due locali moderni ed innovativi. Fabio Spada riveste anche ruoli di rilievo all’interno di Confcommercio Roma, di cui è membro di Giunta, e della FIPE Confcommercio Roma, di cui è Presidente.

MARIO TORNATORA BAR/PASTICCERIA Via Oderisi da Gubbio, 27/29 L’originale e unico Bar Pasticceria Mario Tornatora inaugura in via Oderisi da Gubbio nel 1977. Questa attività è cresciuta sempre più con gli anni e oggi è quotidianamente molto frequentata. Attualmente si è arricchita di un settore per la ristorazione Self Service e di un servizio Catering di grande qualità. Questa attività ha rappresentato sempre più un importante punto di incontro, contribuendo a riqualificare maggiormente via Oderisi da Gubbio e a rilanciare l’immagine del quadrante Marconi.

GIUSEPPE SPERDUTO STAZIONI DI SERVIZIO Via della Bufalotta, 640 Giuseppe Sperduto sin da piccolo entra in contatto con il mondo del commercio, respirando gli odori nella bottega alimentare dei genitori. Dopo la chiusura dell’attività di famiglia, seguirà le orme dello zio nella gestione di un distributore carburanti. Inizia così la sua esperienza nel settore, fino a diventare un gestore di più complesse stazioni di servizio: dai quartieri Trieste e Trionfale, fino alle due stazioni di servizio nella zona Bufalotta, dove oltre al carburante vengono svolte attività di lavaggio auto, bar e tabacchi.

PREMIO SPECIALE

Un luogo che riesce a promuovere l’inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down. Eccovi alla LOCANDA DEI GIRASOLI, dove formazione e inserimento lavorativo, insieme a buona cucina e accoglienza, sono le ricette vincenti. Il progetto promosso dalla cooperativa I Girasoli è attivo dal 2000. Alla Locanda dei Girasoli, amalgamando solidarietà e professionalità, si concretizza un esempio di imprenditoria sociale vincente, abbattendo barriere culturali, solitudine e abbandono, e si alimenta un sistema di lavoro solidale ed etico, ma non per questo meno competitivo e redditizio. L’operato della Locanda dei Girasoli, entrata nel Gruppo Sintesi nel 2013, si ispira ai principi base del movimento cooperativo, dove mutualità, solidarietà, rispetto della persona e democraticità consentono di mantenere un bilancio in attivo e proporre un modello produttivo nuovo e replicabile.

Ultimo aggiornamento: 18:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma