L'Aquila, grazie ai Lions tremila euro
per le missioni celestiniane in Africa

Mercoledì 2 Settembre 2015
L'AQUILA - Grande successo di pubblico per la cena di solidarietà organizzata dal club Lions L'Aquila host, in collaborazione con la scuola di cucina Scherza col cuoco, che si è tenuta nei giorni scorsi all'interno del refettorio del monastero di San Basilio. I fondi raccolti, tremila euro, saranno donati alle missioni in Africa e nelle Filippine delle suore Celestine. Prima dell'inizio della cena all'interno del monastero si è svolta la tavola rotonda "I Lions e la solidarietà" con il nunzio apostolico a Belgrado, Orlando Antonini. Hanno partecipato anche il vicesindaco dell'Aquila, Nicola Trifuoggi, il presidente del Comitato Perdonanza, Alfredo Moroni, Angelo de Nicola, degli Amici di San Basilio, Alfredo Altitonante, presidente del Lions club di Teramo, Franco Sami, governatore del distretto Lions che si sta anche occupando di organizzare nel capoluogo abruzzese la festa nazionale dell'amicizia per conto del club, il presidente della Fondazione Lions per la Solidarietà, Enrico Corsi. L'incontro è stato coordinato da Mario Zordan, presidente del Lions club L'Aquila host. Al termine della tavola rotonda, nel chiostro del monastero di San Biasilio, il coro della Portella, fondato da Vincenzo Vivio e diretto da Luigi Caccia, ha tenuto un concerto di canti abruzzesi, interpretando anche il brano Il volo dell'Aquila, composto da Mario Lanaro, sul testo di Francesco Laurini. Alla serata hanno partecipato anche i club Lions di Isernia e Sulmona, gemellati a quello dell'Aquila nel nome di Celestino V e la zona Lionistica di Avezzano, invitata dal presidente aquilano. Ultimo aggiornamento: 3 Settembre, 00:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tremolina malata e contesa: scatta la gara di solidarietà

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma