A teatro nella Tuscia con Roberto Ciufoli, Gaia De Laurentiis e l'omaggio a Rino Gaetano

La compagnia di Gaia De Laurentiis al Bianconi di Carbognano
di Carlo Maria Ponzi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Novembre 2021, 05:50 - Ultimo aggiornamento: 11:17

Alcune proposte per trascorrere il fine settimana a teatro. Sabato 20 novembre, ore 21,30 al “Lea Padovani” di Montalto di Castro, “Chi mi manca sei tu!”: un omaggio a Rino Gaetano a 40 anni dalla prematura scomparsa. Lo spettacolo, scritto e diretto da Toni Fornari, fa salire su palco Claudia Campagnola che veste i panni di una “groupie” del cantautore raccontando l’esperienza vissuta accanto a lui.

«Attraverso i suoi racconti – spiega Formar - scopriamo la vita di uno dei cantautori italiani più amati e discussi, che ha lasciato un patrimonio di canzoni che colpiscono ancora oggi, a distanza di più di 30 anni, per la loro modernità musicale e testuale»”. La carrellata di successi è stata affidata alla voce di Marco Morandi del gruppo i RinoMinati, Il repertorio contempla “Tu… forse non essenzialmente tu”, “Cogli la mia rosa d’amore”, “Aida”; “Sfiorivano le viole”; “Spendi, spandi, effendi”, “Sfiorivano le viole”, “Escluso il cane”, “E cantava la canzone”, “Sei ottavi”, “Mio fratello è figlio unico”, medley donne Gianna, Maria Berta; Nuntereggae più; “Ma il cielo è sempre più blu”, “A mano a mano”.

Al Teatro Boni di Acquapendente, due repliche (sabato, ore 21;  domenica, ore 17,30) di “Tipi” con e di Roberto Ciufoli. L’attore, doppiatore, regista è impegnato in un monologo comico-antropologico che vuol essere un viaggio nei labirinti della mente e del cuore di una folla di personaggi reali e inventati, emblematici di «questa nostra umanità così fortemente spaesata e confusa».

A Carbognano riapre i battenti il Teatro Bianconi dopo la brusca chiusura imposta dalla pandemia da Covid-19. Domenica, ore 17, anteprima della nuova stagione che verrà presentata il prossimo gennaio: sul palco Gaia De Laurentiis, Gino Auriuso e Riccardo Barbera in “S/COPPIA D/istruzioni per l’uso”, a cura di Riccardo Barbera, con testi tratti da Tacito, Benni, Boccaccio, Twain, Guareschi. Sintetica sinossi: lui, lei, l’altro, l’altra, il suocero, la suocera, unioni civili, incivili, triangolari, poligonali, poligamiche, poliamoriste ovvero la  fedeltà, la forma-coppia, le sue debolezze e le sue forze in una trasvolata lungo i secoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA